Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1584
POZZALLO - 25/05/2008
Attualità - Pozzallo - Petizione online al sito www.compagniadelporto.it

Pozzallo: Firme per dragare il porto

Da sottoporre all’attenzione del Presidente della Regione Foto Corrierediragusa.it

Una raccolta di firme online (www.compagniadelporto.it) per il disinsabbiamento del porto piccolo dello scalo di Pozzallo (nella foto). Firme, poi, da inviare al presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, con le quali si chiede di mettere mano nuovamente al dragaggio del porto piccolo di Pozzallo.

E’ quanto chiede il presidente dello Yacht Club di Marina di Ragusa, «Marsa ?A Rillah», Gianfranco Di Quattro, che ha potuto constatare come, dopo poche settimane dalla conclusione dei lavori, l’ingresso del porto piccolo sia tornato mestamente com’era pochi mesi fa, ovvero quasi totalmente insabbiato. Causa del nuovo insabbiamento, oltre alle recenti mareggiate, anche la cifra stanziata di 42 mila euro, ritenuta «esigua» dagli addetti ai lavori, per dragare il porto.

Si legge sul sito internet: "Il 12 maggio scorso, avevamo lanciato un appello a tutti gli amanti del mare per il dragaggio straordinario del porto piccolo di Pozzallo. Certamente le autorità preposte interverranno ulteriormente, ma con la petizione allegata, firmata da circa 1000 cittadini, si chiede un intervento duraturo, ovvero un dragaggio su tutta la darsena, a partire dalla bocca di porto, per realizzare una batimetria di almeno 2,5 metri. Solo detta profondità può garantire la sopravvivenza del "porticciolo". Solo con un dragaggio del genere il porticciolo tornerebbe alla pubblica fruizione, nell’attesa dell’esecuzione del braccio di levante, unica soluzione definitiva al serio problema".

Da qui, la continuazione della raccolta di firme online, al fine di garantire la libera fruizione del porto ai diportisti. Basterà inserire una firma alla casella di posta, indicata nel sito, con il seguente oggetto: draghiamo Pozzallo. Entro la settimana, poi, si provvederà ad inviare tutte le firme raccolte al presidente della Regione Sicilia, Lombardo.