Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1123
POZZALLO - 21/05/2008
Attualità - Pozzallo - Il consigliere comunale Marco Sudano parla di "invasione"

Pozzallo: Allarme zanzare, ratti e blatte

Abbondano le lamentele di parecchi cittadini Foto Corrierediragusa.it

Fra meno di un mese arriva l’estate e, a Pozzallo, già si vedono svolazzare gli insetti che arrivano con il caldo. Ratti, blatte e zanzare hanno invaso i tombini e «Pozzallo Giovane» lancia l’allarme sulla presenza di questi fastidiosi insetti che risultano nocivi anche per la salute dell’uomo. Uno schiaffo per l’immagine di chi ha lavorato per conquistare la settima «Bandiera Blu» e una pessima pubblicità per i turisti che, venendo in città, scoprono che Pozzallo non è il posto che depliants e guide turistiche fanno vedere.

"Riteniamo che non sia possibile ? afferma il consigliere comunale di Pozzallo Giovane, Marco Sudano (nella foto) - che la città di Pozzallo, che ha appena conquistato la sua settima Bandiera Blu, si trovi invasa dalle tipologie di animali e di insetti sopraccitate".

? stato lo stesso consigliere Sudano, insieme agli altri esponenti di «Pozzallo Giovane», a raccogliere le lamentele di parecchi cittadini, durante la raccolta di firme domenica scorsa, che hanno manifestato il proprio disagio alla vista degli insetti che fuoriuscivano dai tombini.

L’accusa di Sudano è perentoria: blatte, ratti e zanzare si trovano ormai sia in pieno centro cittadino, al Corso Vittorio Veneto e presso i lungomari Raganzino e Pietrenere, oltre che all’ex Pantano Raganzino. Pertanto, il consigliere comunale di «Pg» chiede all’assessore all’ecologia, Angelo Avveduto, che si adoperi, in tempi più che brevi, in modo da salvaguardare la salute di cittadini e turisti.

"Nell’ottica dello sviluppo ecosostenibile ? dice Marco Sudano - è necessario che l’Amministrazione pianifichi gli interventi di disinfestazione di tutto il territorio comunale sin dall’inizio del primo caldo, perché, purtroppo, dai tombini fuoriescono animali e insetti di ogni genere".