Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1130
POZZALLO - 30/03/2014
Attualità - Cambio della guardia al porto di Pozzallo

Pantano nuovo comandante Capitaneria Pozzallo

La sobria cerimonia si è svolta nel piazzale antistante gli uffici della Capitaneria alla presenza del contrammiraglio Domenico De Michele
Foto CorrierediRagusa.it

Cambio della guardia per la Capitaneria di porto. Dopo 30 mesi di ottimo servizio, il comandante che fino a due giorni fa aveva il compito di dirigere gli uffici marittimi, Andrea Tassara, lascia l´incarico al nuovo comandante Francesco Pantano (foto). La sobria cerimonia si è svolta nel piazzale antistante gli uffici della Capitaneria alla presenza del contrammiraglio Domenico De Michele. La cerimonia è durata 40 minuti circa e ha visto la partecipazione delle autorità civili e militari della provincia di Ragusa. E´ stato Tassara il primo a parlare nel suo discorso ai presenti, ricordando i due anni e sei mesi fra gli innumerevoli sbarchi che si sono succeduti e i tanti episodi che hanno contraddistinto il suo mandato. Per tutti, una sola parola. "Grazie – ha detto Tassara – Ricorderò questo periodo come uno fra i più importanti della mia vita, senza dimenticare tutte le persone che mi hanno aiutato in questo difficile lavoro. Il comandante Pantano, che conosco personalmente da molto tempo, saprà continuare l´eccellente lavoro finora fatto per i prossimi anni". Poi è stato lo stesso Pantano a prendere la parola ricordando quale gravoso compito gli aspetta, considerando l´avamposto di Pozzallo quale meta di numerosi sbarchi di migranti e di traffici commerciali.

Subito dopo la cerimonia, De Michele ha incontrato i giornalisti negli uffici della Capitaneria e a chi gli ricordava che il porto di Pozzallo sta ancora aspettando la messa in sicurezza e i relativi fondi il contrammiraglio ha così risposto. "Noi non facciamo politica – ha detto De Michele – E´ chiaro che, chi è deputato a portare soldi per migliorare questo sito e non lo fa, si deve assumere le proprie responsabilità di fronte alla collettività. Io so che Pozzallo, entro pochi anni, farà sistema con gli altri porti come Catania e Augusta. Solo lavorando in sinergia con altre realtà portuali, Pozzallo potrà eccellere ancora di più. Ma la politica deve dare le sue risposte e le deve dare alle persone. Qualcuno dice che non si vuole lo sviluppo del porto di Pozzallo perché darebbe «fastidio» ai porti di Catania e Augusta? Sono solo favole. Non c´è niente di vero".