Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 982
POZZALLO - 21/05/2008
Attualità - Pozzallo come Modica: anche palazzo La Pira è isolato

Comune moroso? Telecom taglia le linee telefoniche

Nelle prossime ore sarà versato un acconto alla società Foto Corrierediragusa.it

L’amministrazione comunale non paga le bollette e Telecom taglia le linee telefoniche a palazzo La Pira. Non sembra esserci pace per l’ente comunale pozzallese, ingolfato da debiti, che ne limitano l’attività amministrativa.

Per i dipendenti comunali di palazzo La Pira, ieri mattina, che tentavano di chiamare, non c’era nulla da fare: i telefoni erano staccati. Si poteva solo ricevere. ? stato Giovanni Modica, direttore generale dell’ente comunale, a telefonare, in tarda mattinata, agli uffici palermitani della compagnia telefonica nazionale.

La risposta che il dirigente pozzallese si è sentito ripetere dall’altra parte della cornetta è stata laconica: "Niente soldi, niente linee attivate". Preso atto del distacco delle linee telefoniche (valido anche per tutti gli uffici distaccati, dall’anagrafe alla biblioteca agli uffici tecnici), il sindaco della città di Pozzallo ha subito chiamato la banca Unicredit di Ragusa, dicendo di trasferire alcuni fondi, che dovevano servire per altre spese, sul conto della Telecom, nel tentativo di «tappare» la falla che si era venuta a creare nella mattinata di ieri.

Oggi stesso la banca verserà un acconto, concordato fra l’ente comunale e la Telecom, ed è stato lo stesso sindaco Sulsenti a ricevere ampie rassicurazioni sul ripristino della linea dai dirigenti palermitani della Telecom, nella serata di ieri, nel caso in cui il versamento andasse a buon fine. L’obbiettivo è quello di ripristinare, già dall’inizio della prossima settimana, il servizio telefonico di palazzo La Pira.

"L’amara sorpresa che noi tutti abbiamo trovato ? dichiara il sindaco, Peppe Sulsenti ? riflette, ancora di più, il disagio di un ente trovato in malora e falcidiato, in passato, da continui debiti. A quanto ammontano i debiti che l’ente ha nei confronti della Telecom? Dovreste domandarlo all’ex sindaco, lui è molto preparato su questo argomento".