Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 858
POZZALLO - 27/01/2014
Attualità - No dei cittadini all’aumento

Un successo la raccolta firme contro la Tarsu a Pozzallo

Alle 275 firme raccolte lunedì scorso presso al sede dell’Ascom di via Magenta, si sono aggiunte altre 527 firme di cittadini Foto Corrierediragusa.it

Si è conclusa nel migliore dei modi la giornata di raccolta delle firme contro l´aumento della Tarsu votata dal Civico consesso. Alle 275 firme raccolte lunedì scorso presso al sede dell´Ascom di via Magenta, si sono aggiunte altre 527 firme di cittadini. Tre i punti dislocati dove poter firmare, la sede di Sinistra Ecologia e Libertà in via Napoli, un bar di viale Europa, e la piazza Municipio, dove gli attivisti locali del Movimento 5 Stelle hanno raccolto firme e parecchio malumore nei confronti dell´amministrazione comunale. Nello specifico, 38 le firme raccolte da Sel, 80 sono quelle del bar di viale Europa e ben 409 le firme raccolte dal movimento pentastellato. Nel computo totale, quindi, sono 802, stando a quanto riferito, i pozzallesi che hanno pensato di firmare al fine di fermare l´odioso balzello. Tutta l´attesa, adesso, è riposta per metà febbraio, quando il Tar di Catania si esprimerà sul ricorso presentato dai rappresentanti del comitato «No Tarsu».

Nel corso della raccolta, è stato anche chiesto un contributo spese affinché tutti i cittadini contribuissero alla parcella del legale che ha presentato il ricorso. Pare che la somma raccolta, fra lunedì scorso e la giornata festiva, si aggiri attorno alle mille e cinquecento euro, cifra considerata più che soddisfacente dagli organizzatori dell´iniziativa. Questi soldi saranno conteggiati assieme a quelli che hanno dato le associazioni di categoria (Ascom, Cna) e alcuni sodalizi cittadini.