Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 663
POZZALLO - 11/05/2008
Attualità - Pozzallo - Nuove direttive votate dalla maggioranza

Il consiglio comunale spinge
per il Prg: Pino Asta scettico

I tecnici veneziani avranno a disposizione 60 giorni di tempo Foto Corrierediragusa.it

Nuove direttive votate dalla maggioranza per risolvere la spinosa questione del Piano Regolatore Generale della città di Pozzallo. Con undici voti (10 voti a favore, un astenuto, Emiliano Ciacera Macauda di Forza Italia, il centrosinistra e liste civiche non hanno votato, abbandonando l’aula consiliare), la maggioranza ha aggiornato il piano proposto ai tecnici veneziani, i quali avranno 60 giorni di tempo per studiare le nuove direttive proposte dal consiglio in materia di Prg ed, eventualmente, approvarle.

"Oltre a quanto stabilito in passato ? osserva Vincenzo Pitino, consigliere Mpa ? su alcune delibere proposte dalla passata amministrazione del febbraio 2007, abbiamo aggiunto alcune proposte per individuare alcune aree dove allocare nuove case popolari. L’individuazione di aree commerciali ed artigianali, poi, è stato un punto che ho caldeggiato con vivo interesse. Infine, l’area marittima che deve soddisfare le esigenze turistiche di quanti vorranno investire nel nostro territorio.

Spero che il dott. Mario Spinelli, incaricato della realizzazione del piano, accolga le nostre proposte, per mettere fine ad un pano che la città aspetta da molti anni. L’assenza in aula dei consiglieri d’opposizione? I cittadini ? chiosa Pitino ? oramai capiscono che non hanno a cuore le sorti del paese".

Più scettico sulla definitiva realizzazione del Piano Regolatore appare il consigliere di opposizione de «Il Timone», Pino Asta, il quale non ha condiviso la riprogettualità del piano: "Con questa delibera ? dichiara Asta ? Pozzallo rischia di non avere per altri quindici anni un nuovo Prg. Il contenzioso che nascerà con i tecnici veneziani paralizzerà l’intero iter di approvazione del piano. Hanno, di fatto ? conclude Asta ? reincaricato i tecnici per rifare un nuovo lavoro".

(Nella foto in alto il lungomare Pietrenere)