Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1087
POZZALLO - 16/09/2013
Attualità - Cattive notizie per l’amministrazione comunale

Comune Pozzallo escluso da finanziamento di 614mila euro

La documentazione era da fornire entro il 18 marzo scorso

Cattive notizie per l´ente comunale. Sono stati pubblicati, difatti, i risultati dell´istruttoria dell’assessorato delle Autonomie locali e della funzione pubblica sulle istanze per le premialità del 2011 in favore dei Comuni con più di 15mila abitanti. Il Comune di Pozzallo non è stato ammesso in quanto l´Ente non ha inviato la documentazione indonea per accedere al finanziamento di 614mila euro. La penultima gradutoria per l´inserimento del Comune rivierasco è datata 31 agosto 2013. La documentazione era da fornire entro il 18 marzo scorso. Dopo una prima esclusione, il Comune di Pozzallo aveva tempo fino al 9 di settembre per cercare di salvare il salvabile, inviando via mail i documenti che mancavano per l´ottenimento dei soldi stanziati.

Dall´assessorato regionale giunge notizia che non sarebbe giunta alcuna mail. "Abbiamo visto personalmente la casella di posta elettronica dell´assessorato regionale – hanno riferito da Palermo – e non risulta alcuna mail da parte del Comune di Pozzallo. Ergo, presumiamo che hanno deciso, dopo la prima bocciatura del 31 agosto, di lasciar perdere e di non inviare alcun documento. Un´ultima possibilità c´è: l´aver inviato la documentazione, qualche giorno fa, per raccomandata con ricevuta di ritorno ma, in questi giorni, non si è fatto sentire nessuno dal comune marittimo". Sul sito internet dell´assessorato regionale, l´ente comunale presenta ben tre bocciature su tre istanze. In poche parole, l´intero carteggio è risultato non idoneo.

Da palazzo La Pira, invece, giunge la notizia che, dopo la prima bocciatura, nulla è stato fatto per rimediare alla documentazione errata. Salvo ribaltoni dell´ultima ora, il Comune di Pozzallo dovrà incassare un´altra bocciatura. I 39 Comuni siciliani coinvolti potevano accedere a tre stanziamenti dello stesso valore rispondendo ai tre requisiti individuati dall’assessorato, ovvero aver adempiuto agli obblighi della Legge di stabilità, Lr. 7/2011, aver contrastato l’evasione fiscale, aver attuato il piano di alienazione e valorizzazione degli immobili pubblici.