Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 866
POZZALLO - 30/08/2013
Attualità - Slitta ancora di qualche giorno la votazione consiliare

Approvazione conto consuntivo in forte ritardo a Pozzallo

Fonti da palazzo La Pira riferiscono che non è giunta finora alcuna diffida da parte dell’ente Regione

Slitta ancora di qualche giorno la votazione consiliare del Conto Consuntivo 2012. Il Comune di Pozzallo è in forte ritardo per l’approvazione del bilancio consuntivo dell´anno trascorso. Entro il 30 aprile, infatti, il Consiglio comunale doveva approvare il bilancio consuntivo. Fonti da palazzo La Pira riferiscono che non è giunta finora alcuna diffida da parte dell´ente Regione. "Non c´è stato dato alcun termine perentorio – dicono da palazzo La Pira – Inutile creare allarmismi di sorta". Una smentita, in sintesi, delle indiscrezioni che si rincorrevano ieri riguardo allo spretto del commissariamento per l´Ente comunale.

Le promesse di esitare positivamente entro la fine del mese di agosto l´importante strumento finanziario sono rimaste, altresì, solo sulla carta. Adesso, l´obiettivo è arrivare ad esitare il punto per metà settembre. Si vocifera di un segno meno di 7,8 milioni di debiti per il Comune. "Era obbligatorio approvarlo in Giunta – dice il consigliere comunale Salvo Toscano – I revisori, però, non hanno dato ancora il proprio parere. Appena si conoscerà l´esito dei Revisori, è chiaro che lo strumento finanziario sarà discusso in aula consiliare. Forse per metà settembre". Già nei mesi scorsi, il presidente del Consiglio Comunale, Gianluca Floridia, nel corso di una seduta consiliare, aveva promesso per i primi giorni di agosto la discussione in aula del Conto, salvo poi avvisare, come è successo in questi giorni, i consiglieri comunali del rinvio per metà settembre. Un ritardo ingiustificato, secondo alcuni consiglieri dell´opposizione, alla luce anche del fatto che altri Comuni iblei hanno esitato positivamente il Conto nei mesi di maggio e giugno, quindi nei tempi previsti.