Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1256
POZZALLO - 17/04/2008
Attualità - Pozzallo - Sono bastati appena 4 giorni di lavoro

Pozzallo: Dragaggio sprint per il porto

La struttura è stata sgomberata dalla sabbia dopo mesi d’attesa Foto Corrierediragusa.it

Sono stati sufficienti appena 4 giorni di lavoro per riuscire a dragare l’ingresso del porto piccolo di Pozzallo. Quanto promesso dalla ditta vincitrice dell’appalto per il disinsabbiamento dell’ingresso del porto piccolo, la «Patriarca» di Comiso, si è verificato.

Stasera, infatti, il porto di Pozzallo sarà totalmente privo della fastidiosa rena che rischiava di pregiudicare la stagione estiva dei tanti operatori portuali che vi lavorano. I lavori, iniziati ufficialmente lunedì scorso, prevedevano il «riequilibrio» delle sabbie che le mareggiate dello scorso inverno avevano spinto verso l’ingresso del porto. L’enorme draga (nella foto), arrivata al porto una settimana fa, non ha fatto altro che «livellare», con un fondale che superi abbondantemente i tre metri, il fondo che, fino a qualche giorno fa, era di pochi centimetri, rasente il livello dell’acqua.

? stata un’operazione, quella del dragaggio, che l’assessore con delega al porto, Vincenzo Ruta, ha seguito personalmente, elogiando anche l’entourage della ditta comisana che si è prodigata in tempi celeri per ultimare l’iter dei lavori. "Esprimo una grande soddisfazione ? dichiara Vincenzo Ruta ? per la celerità dei lavori di disansabbiamento del canale d’ingresso, augurandomi che questi lavori possano rilanciare l’attività diportitisca e di pesca dell’intero comparto portuale, essendo, il periodo estivo, fra i più importanti per quanti, nel porto, intravedono laute forme di guadagno.

Ringrazio anche ? conclude Ruta ? pubblicamente l’impresa esecutrice, nonché i funzionari del Genio Civile, per aver coordinato, con grande senso di responsabilità, i lavori".

Con la conclusione dei lavori del disinsabbiamento, si aspetta anche la revoca dell’ordinanza, fatta firmare lo scorso 13 Febbraio dalla Capitaneria del porto di Pozzallo, che limitava l’ingresso del porto piccolo ai natanti che hanno un pescaggio inferiore ai 50 centimetri. Sarebbe l’ultimo atto che chiuderebbe definitivamente tutti i malumori, di natura politica ma non solo, che si sono avvicendati sull’intricata vicenda del porto piccolo.

Oggi, intanto, si conoscerà la ditta che si è aggiudicata i lavori per l’adeguamento della cabina elettrica che regola la distribuzione dell’energia elettrica, all’interno della struttura portuale. Il prossimo step riguarderà la messa in sicurezza del porto di Pozzallo, ultimo traguardo di una struttura che, da diversi anni, è stata croce e delizia di un’intera provincia.

L´ingresso del porto piccolo com´era prima del dragaggio E come si presenta adesso dopo appena 4 giorni di lavoro