Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1075
POZZALLO - 20/06/2013
Attualità - Il comandante Andrea Tassara ha spiegato gli obiettivi

Al via operazione "Mare sicuro" della Capitaneria di porto

Dal 24 giugno prossimo e fino al 8 settembre, il personale della Guardia Costiera effettuerà servizi di pattugliamento in tandem via mare e via terra Foto Corrierediragusa.it

Al via l´operazione della Capitaneria di porto «Mare Sicuro 2013». Il comandante Andrea Tassara ha spiegato, ieri mattina, gli obiettivi che i militari della Capitaneria intendono raggiungere, ovvero la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione e la tutela dell’ecosistema marino. I controlli riguarderanno prevalentemente il rispetto della fascia di mare riservata in modo esclusivo alla balneazione, il corretto uso di moto d’acqua e mezzi similari, i limiti di velocità, l’utilizzo dei corridoi di lancio per la partenza e l’atterraggio dalla costa, il rispetto della distanza di sicurezza dai segnalamenti indicanti la presenza di subacquei, le norme per prevenire gli abbordi in mare, il rispetto delle prescrizioni contenute nelle ordinanze di polizia marittima. Nel campo della tutela ambientale, i controlli mireranno a prevenire i comportamenti dannosi per l’ecosistema marino, a far rispettare i divieti di asportazione di determinate specie ittiche e gli obblighi in materia di rifiuti di bordo e conferimenti di oli e batterie esauste.

Dal 24 giugno prossimo e fino al 8 settembre, il personale della Guardia Costiera effettuerà servizi di pattugliamento in tandem via mare e via terra, più serrati nel periodo centrale della stagione estiva, da fine luglio alla prima metà di agosto, con controllo e vigilanza per la sicurezza della balneazione e della navigazione.

La Guardia costiera ricorda che eventuali situazioni di pericolo o di minaccia per la vita umana che richiedono un tempestivo intervento possono essere segnalate chiamando gratuitamente il numero blu 1530, attivo 24 ore su 24. Ove fosse possibile, Tassara ha raccomandato di chiamare lo 0932/953327 (numero di telefono fisso della Capitaneria) per un intervento più celere rispetto a quello fornito dal 1530. Molto importanti, secondo Tassara, sono le prime informazioni, come la posizione e le caratteristiche dell’unità in pericolo, il tipo di assistenza richiesta, le condizioni meteo-marine in zona.

"La Capitaneria di Porto assicura controlli ancora più serrati delle scorse estati – ha detto Tassara - svolti quotidianamente nelle località a grande concentrazione turistica, mirati a contrastare il pericoloso fenomeno della navigazione sotto costa e dell’ancoraggio selvaggio delle imbarcazioni nei pressi delle spiagge, sintomo di scarsa conoscenza delle norme in materia di navigazione marittima".