Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 512
POZZALLO - 13/04/2008
Attualità - Pozzallo - Bisogna attendere il nullaosta della Sovrintendenza

Altri 90mila euro per i lavori
del lungomare Pietrenere

La risposta arriverà in settimana per le modifiche progettuali Foto Corrierediragusa.it

"Avanzano 90mila euro circa? E noi li rinvestiamo per completare un altro tratto del lungomare". Non ha dubbi, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Pozzallo, Pinuccio Amore sui lavori che, da fine dicembre, interessano il tratto ovest del lungomare di Pietrenere (nella foto).

Bisogna, però, aspettare che la Sovrintendenza di Ragusa dia il suo benestare per accedere ai lavori di completamento del lungomare, come riferisce lo stesso assessore: "Abbiamo già inoltrato domanda ? dice Amore - presso gli uffici competenti della Sovrintendenza di Ragusa, visto la meticolosità che abbiamo usato per non sperperare neanche un centesimo e per velocizzare l’intero iter procedurale dei lavori. Il risultato è stato un accumulo che ci siamo ritrovati in cassa e che potevamo giustificare in diverso modo; poi, ci siamo resi conto, insieme con i progettisti che stanno lavorando per il comune, che lo stesso progetto poteva subire un ulteriore ritocco che avrebbe interessato la parte attigua alla chiesa di SS. Maria di Portosalvo e, alla fine, abbiamo deciso positivamente per l’ulteriore completamento".

Sulla tempistica per la consegna dei lavori, Pinuccio Amore conferma quanto detto lo scorso dicembre e cioè che "i lavori vanno spediti ? assicura Amore ? e siamo anche avanti rispetto ad un’ipotetica tabella di marcia che avevo personalmente stilato per la consegna degli stessi lavori. Un mio ringraziamento, infine, va alla ditta che ha vinto l’appalto per i lavori, che ha lavorato celermente, in ossequio alle direttive che avevamo concordato assieme".

Adesso, si aspetta solo la Sovrintendenza di Ragusa per l’approvazione delle modifiche progettuali e sembra che la risposta definitiva arriverà durante la prossima settimana. La consegna di tutti i lavori, invece, è prevista per la seconda decade di maggio.