Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 993
POZZALLO - 20/05/2013
Attualità - Si tratta di una struttura fondamentale per il porto

Stazione passeggeri Pozzallo: sottoscritto il contratto

A firmare l’accordo il commissario straordinario dell’ente Giovanni Scarso e i rappresentanti della ditta aggiudicataria

Sottoscritto negli uffici della Provincia regionale di Ragusa il contratto d´appalto per la realizzazione della stazione passeggeri. A firmare l´accordo il commissario straordinario dell´ente Giovanni Scarso e i rappresentanti della ditta aggiudicataria, l’Ati Consorzio Stabile Aedars - Tecnosoluzioni di Roma.

Si tratta di una struttura fondamentale per il porto, considerato che quotidianamente transitano centinaia di passeggeri. Da dieci anni il progetto era in cantiere e a breve inizieranno i lavori.

I lavori sono stati finanziati con i fondi strutturali del Patto Territoriale di Ragusa e alla gara d’appalto ove hanno partecipato 15 imprese. La firma sul contratto consente di chiudere un lungo iter che aveva registrato intoppi di carattere burocratico riguardante inizialmente anche la perdita del finanziamento. L´Ati Consorzio Stabile Aedars - Tecnosoluzioni di Roma si è aggiudicata la gara d´appalto per la realizzazione della stazione passeggeri del porto di Pozzallo che prevedeva un importo a base d´asta di un milione e 531 mila euro circa.

Adesso si attende solo la posa della prima pietra e il Cna provinciale, nella persone del presidente Giuseppe Massari, esprime soddisfazione. "Finalmente, dopo parecchie disavventure, imprevisti ed impedimenti – dice Massari – sarà attivata un’opera di estrema valenza per il nostro sistema infrastrutturale. Non era più possibile proseguire oltre con quella struttura provvisoria e precaria tuttora esistente per un porto che vuole aveva la vocazione di porta del Mediterraneo. A questo punto, dobbiamo soltanto sperare che non si registrino più imprevisti, che i lavori procedano alacremente e che siano rispettati i tempi di consegna dell’opera alla Provincia regionale. Vale la pena di sottolineare che grazie a questa nuova stazione passeggeri, che sarà realizzata, ed è un altro nodo cruciale, con i fondi del Patto territoriale, in attesa di un incremento dell’operatività portuale, l’infrastruttura pozzallese potrà finalmente essere all’altezza della situazione, presentandosi al mondo come esempio di accoglienza, come vuole la nostra tradizione".