Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1459
POZZALLO - 10/04/2008
Attualità - Pozzallo - Forte denuncia dell’amministrazione

Il degrado la fa da padrone
nel quartiere case popolari

Il consiglio comunale aveva votato per un intervento risolutivo Foto Corrierediragusa.it

Forte degrado ambientale nel quartiere delle «case popolari», a Pozzallo. Lo denuncia l’amministrazione comunale che ha fatto intervenire una squadra di operatori della ditta «Busso» a proprie spese per bonificare tutta l’area, facendo togliere erbacce e piante che insidiano l’intero perimetro del comprensorio abitativo.

La situazione, difatti, era divenuta insostenibile per i residenti che, più volte, avevano richiamato l’attenzione di tutte le forze politiche cittadine affinchè si risolvesse il problema. Problema che doveva risolvere l’istituto autonomo della case popolari di Ragusa ma che, all’atto pratico, non ha mai avuto risoluzione alcuna.

Nel corso della penultima seduta consiliare, a palazzo La Pira, maggioranza e minoranza avevano votato all’unanimità a favore di un intervento efficace e celere, proprio per non causare possibili malattie, visti anche i primi caldi che, in questi giorni, interessano la città rivierasca e che porterebbero l’accumulo di fastidiosi insetti, dannosi per la salute di quanto abitano il complesso delle case popolari.

La scerbatura (che durerà, fanno sapere da palazzo La Pira, due o tre giorni) e la successiva pulizia dell’intera area non saranno prese in esame, dal punto di vista economico, dalle casse comunali, in quanto l’amministrazione Sulsenti ha fatto sapere che, per i costi, intenderà rivalersi sullo stesso Iacp di Ragusa quanto prima.