Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 836
POZZALLO - 02/04/2008
Attualità - Pozzallo - I turisti si lamentano. Ma l’amministrazione cosa fa?

Pozzallo è la Miami del Sud?
Forse. Ma le carenze sono tante

Stabili in disuso e lavori in corso. Come sarà il nuovo look? Foto Corrierediragusa.it

Si sente spesso parlare di turismo e ai turisti ci rivolgiamo annualmente speranzosi che tra le tante proposte scelgano la nostra Pozzallo.

Ma a mettersi nei loro panni ci si chiede quanto, e se, siamo pronti a riceverli nei migliori dei modi.

Per quanti ad esempio raggiungono Pozzallo in treno, l’impatto non è certo dei migliori: servizi igienici inutilizzabili, panchine rotte e nessun cartellone di benvenuto a parte personaggi del peggior tipo che la scelgono come abitazione notturna. Il primo edificio in cui visibilmente ci si imbatte è lo stabile la Giuffrida anch’essa in condizioni pessime, di cui ad onor del vero non è responsabile il Comune di Pozzallo pur facendo chiaramente parte della nostra periferia.

E parlando di periferia l’ingresso portuale non versa di certo in condizioni migliori.

Se da anni il castello di Martino risulta abbandonato lo stesso si può dire del Lungomare Raganzino, che nata come area fieristica oggi versa in condizioni di semi abbandono.

Discorso diverso per il nostro centro.

Il Lungomare Pietrenere, ad esempio, è da mesi al centro di lavori che hanno lo scopo di prolungarlo,lavori che secondo quanto dichiarato dall’Assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Amore, saranno completati già da Maggio, mentre si pensa già ad un ulteriore ampliamento dello stesso verso la Società Operaia, previa l’approvazione della Sovrintendenza di Ragusa.

Altre bonifiche riguarderanno Corso Vittorio Veneto e nello specifico il rifacimento di alcuni tratti dissestati.

In sintesi se il «Centro» si rifà il look, preparandosi all’apertura della stagione turistica, lo stesso se non il contrario si può dire della periferia a cui comunque è affidato il compito di dare il benvenuto ai nostri turisti, gli stessi che vittime più o meno consapevoli della pubblicità scelgono come destinazione la nostra Miami del Sud.

(Nella foto in alto la stazione ferroviaria di Pozzallo)