Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 619
POZZALLO - 16/12/2012
Attualità - Doveva essere discusso in Consiglio Comunale

Pozzallo cestina piano edilizia abitativa

L’accusa arriva dal consigliere comunale dell’Mpa, Salvatore Toscano

Il Comune di Pozzallo cestina il Piano per il progetto di edilizia abitativa che doveva essere discusso in Consiglio Comunale. L´accusa arriva dal consigliere comunale dell´Mpa, Salvatore Toscano, all´indomani del mancato dibattito in aula consiliare sulla riqualificazione di alcune aree che possono, ad oggi, essere destinate ad alloggi a basso costo. Un aiuto concreto per chi, per vari motivi, non riesce più a sostenere il peso di un mutuo e rischia di perdere la casa. In linea di massima, la parte focale del testo che Toscano avrebbe presentato se solo la maggioranza della Civica Assise avesse rispettato la scaletta dei punti all´ordine del giorno. Ed invece, nulla.

"Questa città – dice Toscano - non merita un´amministrazione incapace di assumersi le responsabilità nei confronti dei cittadini di Pozzallo. Nel corso del consiglio comunale di giovedì sera, la maggioranza, assente in aula, non ha mostrato alcun interesse alla stesura di un Programma integrato con il concorso di risorse private che prevedeva, fra gli altri, interventi di edilizia abitativa sia sociale che privata ed interventi di riqualificazione urbanistica, edilizia ed ambientale di aree pubbliche private finalizzato alla rigenerazione della città attraverso un processo di riqualificazione degli spazi pubblici, l´incremento degli alloggi a canone sostenibile da offrire al mercato, il miglioramento della qualità della vita mediante l´offerta di servizi strutturali ed infrastrutturali in grado di favorire l´inclusione sociale, la qualità ambientale e l´occupazione nonchè lo sviluppo economico - sociale della comunità pozzallese. Tutto questo finanziato da un bando pubblico per un importo di 7 milioni e 310 mila euro circa. Sono davvero preoccupato. Chiedo - dice ancora Toscano - al nostro sindaco di mettere un pò da parte la tanta amata fascia tricolore, di rimboccarsi le maniche e lavorare per i problemi di Pozzallo, che sono tanti e tutti ingestibili da parte dello stesso sindaco".

Per Toscano, è stata gettata via un´occasione più unica che rara. "Il progetto – dice il consigliere autonomista - doveva essere rendicontato alla Regione entro il 15 dicembre. Da ieri, sabato, le porte della Regione si sono chiuse. Strano, però, a pensarci. E´ stato proprio l´ex assessore comunale ai Lavori Pubblici, Alessandro Maiolino, a portare avanti le istanze di questo progetto. Proprio lo stesso Maiolino che, ad oggi, non è più assessore comunale. La cosa mi sembra assai strana".