Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1414
POZZALLO - 06/12/2012
Attualità - Truffatori si spacciano per emissari del comune

Truffe a domicilio a Pozzallo. Il sindaco: "State attenti"!

I Carabinieri indagano sull’accaduto

Mai fidarsi degli sconosciuti. Specie se chiedono soldi. Alcuni tentativi di truffa sono stati segnalati, negli ultimi giorni, in città. Uomini ben vestiti si presentano chiedendo soldi per il Comune ma nessun incaricato è stato inviato dall´ente comunale, così come ha tenuto a specificare il primo cittadino, Luigi Ammatuna, in una nota diffusa da palazzo La Pira, nella giornata di ieri.

Secondo le testimonianze dei cittadini che hanno contattato i Carabinieri o il Comune, uomini ben vestiti, gentili e abili nel parlare, si sono presentati davanti l´uscio di casa di molti cittadini, chiedendo soldi in contanti per attivare pratiche inesistenti. In altri casi, i truffatori hanno, invece, dichiarato di essere stati incaricati dal Comune di Pozzallo per riscuotere somme in denaro. Il motivo? Aiutare persone bisognose, le stesse che il Comune di Pozzallo avrebbe «in animo» di aiutare, visti i tempi di crisi.

"Avvertiamo i cittadini – è scritto nella nota con la firma del sindaco - di non dare alcunché a questi millantatori e di informare immediatamente il Comune o le forze dell’Ordine, poiché né il sindaco né l’Amministrazione Comunale hanno assunto alcun provvedimento in questa direzione. Si informano i concittadini – continua la nota - che sono state informate ed allertate le Forze dell’Ordine al fine di prevenire qualsiasi tentativo di truffa nei confronti delle persone più sensibili e degli anziani, in particolare". Indagano sull´accaduto, i carabinieri della locale Stazione di Pozzallo.