Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 408
POZZALLO - 12/11/2012
Attualità - Dopo la scadenza del contratto con la ditta che si occupava dei parcheggi a pagamento

Pozzallo: addio alle strisce blu, si torna al disco orario

Fra qualche giorno un operatore verrà a riprendersi i pochi totem rimasti per le vie del centro

Addio strisce blu. Scaduto il contratto con la ditta di Siracusa che ha gestito per tre anni i parcheggi a pagamento di piazza delle Rimembranze, corso Vittorio Veneto e i due lungomari Pietrenere e Raganzino, l´amministrazione comunale ripristina il disco orario. Il dirigente dell´ufficio Lavori Pubblici ha firmato un´ordinanza che revoca il pagamento per i parcheggi. Ad onor del vero, il contratto è scaduto lo scorso fine settembre, ma l´amministrazione comunale aveva prorogato di un mese il contratto che lega la City System all´Ente comunale. L´intento era quello di capire se vi fossero le condizioni per dare seguito al contratto. Trascorso il mese, le parti hanno convenuto di non esercitare alcuna opzione per il futuro.

Fra qualche giorno, fanno sapere i responsabili della ditta di Siracusa, un operatore verrà a riprendersi i pochi totem rimasti per le vie del centro. In tre anni, i vandali hanno distrutto ben 5 totem, per un danno complessivo di 35 mila euro per le casse della City System. Nell´ultimo anno, si era introdotto il biglietto della «park-card», una sorta di «grattino» da esporre sul cruscotto dell´automobile.

Si ritorna quindi al disco orario. Sessanta minuti a disposizione per le vie del corso e della piazza del centro storico, dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 20. Si potrà parcheggiare, invece, presso i lungomari senza esporre alcun disco orario.


strisce blu
12/11/2012 | 15.40.43
gd4

per francesco: certo che la finalità è quella di avere una rotazione dei parcheggi, però la stessa finalità viene raggiunta anche con il disco orario... senza bisogno di mettere in piedi docietà apposite per spillare soldi alla gente...


Strisce blu
12/11/2012 | 12.23.24
Francesco

Le strisce blu sono utili. A Modica bassa è tutto strisce blu o quasi, ed è un bene secondo me.

Per rispondere al signore che ha commentato prima di me, la maggiore utilità non sta nell´entrata di soldi nelle casse comunali, ma il riciclo delle vetture. Con la striscia blu sei in qualche modo obbligato a spostare la macchina, dopo 10-30 minuti, un´ora o quello che è.

Altrimenti parcheggi e stai quanto vuoi, togliendo la possibilità a chi arriva di trovare un posto.


hai visto?
12/11/2012 | 11.01.29
gd4

visto come hanno risolto il problema a Pozzallo? si torna al vecchio disco orario e la si smette di spillare soldi agli automobilisti, che già sono supertassati e tartassati...
d´altronde mi piacerebbe sapere quanto fruttano le strisce blu alle casse dei comuni, una volta tolto quello che si prendono le ditte concessionarie... io ho l´impressione che ai comuni non arriva quasi niente e, se è così, a cosa serve tutto questo apparato di biglietti, di macchinette, di controllori etc etc etc?