Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1086
POZZALLO - 02/06/2012
Attualità - Da Pozzallo per i mari del mondo al comando della nuova ammiraglia

Benvenuto a bordo della «Breeze», comandante Alcaras

La nave da crociera comandata da Vincenzo Alcaras, 45 anni, nato a Pozzallo, ha lasciato la banchina di Panzano martedì scorso rotta Mediterraneo
Foto CorrierediRagusa.it

Tra i figli illustri di Pozzallo un posto spetta anche a lui, Vincenzo Alcaras (foto), 45 anni, uomo di mare con la divisa di comandante da crociera. Dopo essere stato per 7 anni con la Princess Cruise e 16 comandante della Carnival Cruise Line, in questo momento si trova nella cabina di comando della «Carnival Breeze», un gigante da crociera di 130mila tonnellate di stazza lorda e 300 metri di lunghezza. Professionalmente si è formato a Monfalcone, ma si sente orgoglioso di essere un pozzallese.

Per il comandante Alcaras la «Breeze» è una delle più belle navi del mondo. «A Monfalcone- dice- hanno creato una cantieristica che non ha rivali nel mondo. In Italia facciamo cose straordinarie e tante volte non lo sappiamo. E questa nave ne è un esempio».

Parlare di mare e di crociere in questo periodo, a pochi mesi dalla tragedia della Costa Concordia che ha provocato sfiducia e crisi economica nel settore turistico e della navigazione da crociera è quasi d’obbligo. La gente deve ritornare ad avere confidenza col mare, il coraggio di imbarcarsi e la fiducia di entrare in cabina.

«La nave che dirigo- dice il comandante- ha tutti i requisiti per farsi apprezzare e ammirare. E’ una costruzione molto diversa e più grande delle altre. Un’ammiraglia moderna con tanti requisiti: innovazione, lusso, qualità, tecnologia, originalità. Ha uno stile e un design più «europeo» rispetto ai forti colori tradizionali americani. Anche se raccoglie i gusti di tutti il mondo, la Breeze ha uno stile più sobrio, specie nella zona della «Promenade».

Della nave sappiamo tutto, e del comandante Alcaras? Quali doti deve fare uno che trasporta delle città per gli oceani? E’ uno che fa l’inchino quando entra nel porto o passa davanti a un’isola come il Giglio?
«Non capisco per quale motivo bisogna farlo. Non l’ho mai fatto e non lo faro. La nave è talmente maestosa che quando entra nei porti la vedono tutti. Il comandante deve avere altri doti: molto buon senso ed essere, soprattutto, uno psicologo con tutti».