Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 409
POZZALLO - 23/04/2012
Attualità - Il movimento ufficializza l’intenzione di scendere in politica

Il "Patto di Ferro" dei Forconi con i potenziali elettori

Nessun blocco dei tir a fine aprile

Nessun blocco dei tir a fine aprile, presto una lista per concorrere alle elezioni regionali, azzeramento della classe politica locale, regionale e nazionale, benzina a prezzi ridotti (da subito!) se i siciliani voteranno per i forconi. L´incontro fra i cinque candidati a sindaco del Comune di Pozzallo e Mariano Ferro, leader del Movimento dei Forconi, si è trasformato in un dialogio fra sordi, dove, da una parte Luigi Ammatuna, Roberto Ammatuna, Raffaele Monte, Emanuele Pediliggieri e Gianluca Manenti hanno affermato il diritto di voto quale diritto da rivalutare nell´attuale contesto sociale del Paese, dall´altra parte Ferro ha parlato, invece, di come la classe politica abbia sfasciato l´intera economia nazionale.

< Abiurate – ha detto Ferro – il vostro credo politico. Nei comizi, rifiutate l´arrivo di leader nazionali, che verranno solo (rivolgendosi ai candidati, ndr) ad usarvi come pedine, esclusivamente per avere qualche consenso in più. Fate le vostre battaglie accanto alla gente e lasciate le sigle politiche, contenitori vuoti dove, al loro interno, vi sono persone vuote >.

Si è parlato di suicidi, di popolazione siciliana in preda agli attacchi di panico perchè non arriva a fine mese, di una situazione disperata per tanti contribuenti che non riescono a credere nella classe politica.<Fate – ha detto ancora Ferro – come ha fatto il sindaco di Agrigento, il quale ha spedito una missiva al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, scrivendo che i cittadini di Agrigento non pagheranno l´Imu. Abbiate il coraggio di ribellarvi >. Nessuno dei cinque candidati se l´è sentita di promettere una cosa simile. Tutti, all´unisono, hanno garantito che, se eletti, cercheranno di ridurre al minimo la tassa sulla casa.

"Stilettate» politiche, poi, per tutti. A Roberto Ammatuna per l´accordo con il Pdl, secondo Ferro, una farsa. Per Pediliggieri, l´accordo Pd-Mpa a Palermo e a Modica, e a Pozzallo divisi, è sinonimo di confusione politica. Per gli altri, il riferimento<ai trenta indagati – ha detto – che sono all´interno dell´Ars, di tutti i partiti politici, un´offesa all´intelligenza dei pozzallesi e dei siciliani tutti >. E poi, i tanti presenti del «Meno Assenza», molti col cappellino blu, tanti ad avvicendarsi al microfono, chiedendo maggiore responsabilità, più trasparenza, meno lestofantismo.

A fine riunione, Ferro si è intrattenuto coi giornalisti.

Che riscontro ha percepito coi candidati a sindaco?

< Sono tutti rimasti sulle loro posizioni. Non c´è peggior sordo di chi non vuole sentire. Non c´è volontà nel voler accettare che un certo tipo di politica non interessa più i siciliani, e fra qualche mese, non interesserà più tutti gli italiani. I «Forconi» sono una solida realtà che si sta espandendo in molte regioni d´Italia. Abbiamo solo a cuore la crescita della nostra terra e dare un futuro migliore ai nostri figli, a differenza di chi, invece, finisce sui giornali per i rimborsi elettorali >.

Pronti per il blocco dei tir a fine aprile?

< Non vi sarà alcun blocco. Nessun tir scenderà in strada. Non metteremo a disagio l´economia della nostra terra. Dobbiamo combattere la classe politica in maniera intelligente >.

Magari scendendo in politica, come tutti dicono...

< E´ in previsione di fare una lista da presentare magari alle prossime regionali. Saranno in autunno? Noi siamo già pronti. Anzi, prima le facciamo, queste elezioni, meglio è per tutti >.

Lei si candida, magari a presidente della Regione?

< Io non mi candido, ma la squadra è fortissima >.

Il problema della benzina che costa tantissimo è uno dei punti del vostro futuro programma politico?

< E´ inutile combattere adesso la classe politica che se ne infischia dei problemi della gente. E´ chiaro che, non appena sentiranno i nostri programmi politici, a favore di tutte le classi sociali, credo che ci voteranno il 99% dei siciliani >.

Un messaggio ai cinque sindaci che, stasera, Lei ha incontrato.

< Rinunciate al vostro stipendio di sindaco, fate meno feste inutili, spendete sul sociale, fate in modo che i consiglieri comunali, gli assessori comunali, il presidente del Consiglio comunale, e chi ruota attorno alla politica di palazzo di Città non prenda un euro. I bilanci si aggiustano in questo modo, ma credo che nessuno abbia voglia, stasera come in futuro, di ascoltare queste parole >.


24/04/2012 | 0.12.28
Greg

Ecco finalmente il "coming out".
Lo sapevamo, cari forconi, che volevate abbattere l´esistente solo per prenderne il posto.
E non è detto che in questo mondo di beoti non ci riusciate almeno in parte.
A me i forconi fanno ridere; ricordo la violenza e la scarsa intelligenza dimostrta quando hanno messo in ginocchio il territorio, la volta scorsa. Tant´è che adesso neppure ci pensano, a ripetere un simile autogol!