Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 959
POZZALLO - 20/05/2011
Attualità - A causa delle buche tra la via Magenta e il corso Vittorio Veneto

Una donna presenta esposto perchè cade e si fa male

La signora Francesca G. non se l’è tenuto dentro

La signora Francesca G. non se l’è tenuto dentro. Inciampata in una buca fra la via Magenta e il corso Vittorio Veneto, cadendo rovinosamente a terra e riportando alcuni danni alle caviglie e alle gambe, la stessa ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica per denunciare il lassismo della giunta municipale, restìa, a detta della signora, a voler ascoltare le lamentele dei cittadini al fine di riparare il corso Vittorio Veneto, vera croce e delizia di tutti i passanti. "Sono mesi – dice la signora - che chiedo la loro attenzione su questa situazione scandalosa. Ai vigili ho chiesto di intervenire, nessuno ha saputo dare risposta, tutti fanno scaricabarile. I soldi li hanno eccome, perché continuano a realizzare opere non prioritarie. Il corso Vittorio Veneto è da rifare tutto nuovo".

In effetti, a voler ben vedere, corso Vittorio Veneto, dal giorno della sua inaugurazione (giunta dell’ex sindaco Ammatuna), nessun intervento di riqualificazione è stato effettuato. Tutti hanno constatato (e constatano da tempo) che la pavimentazione è accidentata in diversi punti.

Doveva essere il biglietto d’ingresso della città, con annessa piazza delle Rimembranze riqualificata, è rimasta un’opera che è finita nel dimenticatoio, fra buche ed esposti. Più volte, l’Amministrazione comunale ha dichiarato di voler riqualificare la pavimentazione del corso, ma vuoi perché soldi non ce ne stanno, vuoi perché il problema è stato più volte accantonato, il rischio di avere cittadini e turisti con le caviglie slogate aumenta sempre più in maniera esponenziale.

Da palazzo La Pira giunge comunque notizia che entro la scadenza del mandato di Sulsenti a sindaco (maggio 2012), dovrebbe arrivare un finanziamento atto alla riqualificazione dello stesso. Sarà uno dei punti cardine, fanno sapere dall’Ente Comunale, della prossima campagna elettorale del sindaco autonomista.

E per la signora? Prima, chiamate continue al Comando dei vigili per segnalare il problema o chiedere un intervento che attesti la pericolosità della buca in cui si sono verificati i danni fisici. Poi, dopo il silenzio dell’Amministrazione comunale, l’esposto. "Ho una caviglia grossa come una cipolla – ha detto la signora – Chiedo che qualcuno venga a darmi conto e ragione".