Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 701
POZZALLO - 14/05/2011
Attualità - Multa salata per 2 società sportive

Una partita di calcio senza autorizzazioni costa mille euro

Dovranno pagare la Asd Cabrera 2000, società di Pozzallo, e la Asd Game Sport Ragusa

Organizzare un torneo di calcio senza informare della cosa la Figc regionale può valere un’ammenda di mille euro. Due le società calcistiche a cui è stata combinata l’ammenda, la Asd Cabrera 2000, società di Pozzallo, e la Asd Game Sport Ragusa. I fatti risalgono alla scorsa estate quando, grazie al patrocinio dell’Assessorato della Provincia di Ragusa e di uno sponsor locale, i vertici della società calcistica pozzallese decisero di organizzare un mini-torneo di calcio, a campionato oramai terminato. Fra le squadre partecipanti, una squadra maltese, giunta a Pozzallo grazie allo sponsor, e, appunto, le due formazioni iblee.

Esaminato il ricorso proposto nell’interesse della Asd Cabrera 2000 Pozzallo con il quale si dissente che il torneo che si assume illegittimamente organizzato senza l’autorizzazione della Figc sarebbe in realtà una semplice serie di incontri amichevoli organizzati nei primi giorni del mese di luglio, a campionati fermi, dall’assessorato al Turismo della Provincia al fine di incrementare i buoni rapporti con una società di Malta, la ammenda irrogata di mille euro è stata considerata eccessiva.

La multa, per inciso, è stata combinata anche al presidente della Asd Game Sport Ragusa, Salvatore Occhipinti, sebbene lo stesso si sia sempre dichiarato estraneo all’organizzazione dell’evento sportivo.

Il rappresentante della Procura Federale regionale, l’avvocato Francesco Di Leginio, ha invece rigettato i due reclami e la conferma della decisione di primo grado.

"Considerato – è scritto nella sentenza - che appare evidente che la materiale organizzazione del torneo sia stata a carico delle società e che lo sponsor e l’Assessorato debbano considerarsi come semplici enti che hanno fornito il patrocinio alla manifestazione, rilevato che i precedenti forniti dalla Game Sport Ragusa costituiscono motivo ulteriore di conferma della responsabilità trattandosi di Società che avendo avuto frequenti contatti con la Federazione doveva ben conoscere gli obblighi che competono ad un organizzatore di tornei, considerato che la finalità educativa e culturale cui fa menzione la Cabrera 2000 Pozzallo non appaiono sufficienti per esimere soggetti affiliati dall’espletamento di incombenti dovuti, condanna le due società al pagamento dell’ammenda di mille euro".

Ad oggi, Ragusa ha già pagato i mille euro, Pozzallo provvederà a pagare entro i termini previsti dalla legge.