Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 601
POZZALLO - 13/05/2011
Attualità - La denuncia del Partito Socialista

Il sito del comune di Pozzallo non è "trasparente"

Assenza di delibere e mozioni che potrebbero interessare il cittadino

Il sito internet del Comune è privo di delibere e mozioni che potrebbero interessare il cittadino. A denunciare la mancanza di requisiti minimi di completezza e aggiornamento è la sezione locale del Partito Socialista Italiano, l’unico a Pozzallo ad avere anche un proprio sito web, costantemente aggiornato.

Il Partito Socialista denuncia la mancanza di trasparenza, pubblicità degli atti e provvedimenti amministrativi nel sito web istituzionale del Comune nei termini previsti dalla normativa vigente in materia. Nello specifico, evidenzia la mancanza di pubblicazione periodica delle deliberazioni di Giunta e di Consiglio e delle determinazioni sindacali e dirigenziali, precisando che gli atti pubblicati riportano solamente l’oggetto e non il contenuto, almeno per estratto, così come richiesto dalla Legge Regionale del 16 dicembre 2008.

"Si è riscontrato – è scritto in una nota - con una certa frequenza la mancata pubblicazione di atti amministrativi, i quali, pur essendo riportati nei rispettivi registri, non sono disponibili presso l’ufficio di segreteria né per la consultazione né tantomeno per il rilascio di copia. Tale comportamento, poco rispettoso delle regole più elementari della partecipazione e della trasparenza amministrativa, non consente ai consiglieri comunali di espletare l’esercizio di controllo e ai cittadini di conoscere l’attività politico- amministrativa".

Il Psi di Pozzallo invita, pertanto, l’Amministrazione comunale a rispettare le procedure amministrative in maniera corretta, evitando di reiterare tali irregolarità.