Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 735
POZZALLO - 09/04/2011
Attualità - Pozzallo: tolleranza zero per i maleducati

Multe per chi non raccoglie i "bisognini" dei cani

Previste sanzioni da 50 euro in sù

Controlli mirati per colpire in fragrante i proprietari di cani che non raccolgono i "bisognini" dei propri animali. Il Comune di Pozzallo corre ai ripari dopo le molte segnalazioni arrivate all’amministrazione comunale e in vista della bella stagione che porterà turisti e visitatori a riempire, in particolare, il centro cittadino.

Al Comune arrivano, difatti, decine di segnalazioni e proteste di cittadini che lamentano come le strade, in particolare del centro storico ma anche nella periferia, siano sporcate dalla maleducazione dei proprietari di cani che, quando portano a passeggio i propri animali, non raccolgono i bisognini. Un problema in più fino a qualche giorno quando scendeva la pioggia sulla città di Pozzallo. Le vie, difatti, venivano ripulite dagli acquazzoni e forse il fenomeno era meno evidente, ma con l’arrivo della belle giornate, il problema è improvvisamente sotto gli occhi di tutti e numerosi cittadini hanno iniziato a protestare e a chiedere al Comune maggiori interventi di controllo.

"Urgono – dicono da palazzo La Pira - una serie di interventi mirati a cui daremo immediata applicazione, ma soprattutto chiediamo la collaborazione dei cittadini. Il richiamo alle regole di una civile convivenza, poi, anche per il rispetto dovuto agli altri e alle bellezze della nostra città, appare doveroso. Pozzallo purtroppo soffre per la presenza costante di escrementi di animali abbandonati sui marciapiedi, strade e all’interno delle aiuole, una situazione che spesse determina casi di intolleranza".

Tolleranza zero, quindi, verso chi non raccoglie gli escrementi dei cani da marciapiedi e strade di Pozzallo. Per chi infrange le regole sono previste sanzioni da 50 euro in sù.