Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1205
PALERMO - 25/07/2010
Attualità - Palermo: dopo avere guidato per un biennio la Questura di Roma

L´ispicese Giuseppe Caruso è il nuovo prefetto di Palermo

La città di Ispica lo aveva insignito del Premio Ulisse per aver contribuito alla cattura del boss Bernando Provenzano Foto Corrierediragusa.it

L’ispicese Giuseppe Caruso (nella foto) è il nuovo prefetto di Palermo. Caruso torna in Sicilia dopo avere guidato per un biennio la Questura di Roma, Caruso era già stato a Palermo come questore, dal 2005 al 2008. La città di Ispica lo aveva insignito del Premio Ulisse per aver contribuito alla cattura del boss Bernando Provenzano. Caruso è stato Commissario alla Questura di Bergamo fino al 1992, ha diretto la Squadra Mobile, la Digos e l’Ufficio di Gabinetto negli ‘anni di piombo’ e portato alla sbarra, in uno dei primi maxiprocessi, 133 appartenenti a movimenti eversivi tra cui il ‘gruppo di fuoco’ dell’organizzazione terroristica ‘Prima Linea’.

Promosso dirigente nel 1994, è stato assegnato alla Questura di Milano, dove ha ottenuto lusinghieri successi nella lotta contro il terrorismo interno ed internazionale, sgominando bande di integralisti islamici, con particolare riguardo alla jihad algerina, con formale riconoscimento dell»United States Secret Service’.

Nonostante il suo impegnativo lavoro, Giuseppe Caruso ha mantenuto sempre un forte legame con la sua terra: più volte ha incontrato gli studenti ispicesi nelle scuole della città e solo poche settimane fa ha partecipato come ospite d’onore all’esibizione della orchestra ispicese della scuola Einaudi nella capitale e sempre poche settimane fa ha ricevuto a Roma il presidente del consiglio comunale Massimo Dibenedetto che gli ha fatto omaggio di un gagliardetto con lo stemma della città. «Porterò questo gagliardetto di Ispica, ha già fatto sapere ieri il neoprefetto di Palermo Caruso, con me alla prefettura di Palermo».