Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1101
PALERMO - 14/07/2015
Attualità - L’autorizzazione all’apertura del cantiere è arrivata dopo tre mesi

Dal 10 agosto lavori sul viadotto Himera

L’appalto permetterà di incrementare gli standard di sicurezza per l’utenza autostradale Foto Corrierediragusa.it

Via libera ai lavori per la costruzione della bretella del viadotto Himera sulla autostrada Palermo-Catania (foto). L´autorizzazione all´apertura del cantiere è arrivata dopo tre mesi visto che la chiusura del viadotto è stata il 10 aprile per lo scivolamento di un pilone. Il commissario straordinario Marco Guardabassi, dopo avere ottenuto le autorizzazioni dell´Anas, dell´Ente Parco Madonie e del Genio Civile procederà nei prossimi giorni ad affidare i lavori ed il cantiere sarà aperto entro il 10 agosto. Sono previsti tre mesi di lavoro per cui l´autostrada potrà essere riaperta solo a fine novembre con tutti i disagi derivanti dal periodo autunnale sull´attuale tracciato che porta a Polizzi Generosa e poi ridiscende a valle. Sempre in tema di viabilità l´Anas ha comunicato un investimento di un milione 700 mila euro per le strade del comprensorio madonita. Nel dettaglio, la prima gara - da oltre 1 milione e 130 mila euro - prevede l´esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria di ripristino del piano viabile e della segnaletica orizzontale sui primi 72 km dell´autostrada A19 "Palermo-Catania", in entrambe le carreggiate, in provincia di Palermo.

In particolare, gli interventi riguarderanno, in direzione Palermo-Catania, i territori di Palermo, Villabate, Bagheria, Altavilla Milicia e Termini Imerese e, in direzione Catania-Palermo, i territori di Villabate, Polizzi Generosa, Termini, Trabia, Altavilla Milicia, Casteldaccia e Bagheria. L´appalto permetterà di incrementare gli standard di sicurezza per l´utenza autostradale, grazie al miglioramento delle performance del manto stradale, lungo un percorso che fa registrare il maggiore volume di transito giornaliero di tutta la regione. La seconda gara - da circa 630 mila euro - prevede l´esecuzione di lavori di ordinaria manutenzione per la riparazione dei dissesti del piano viabile, delle opere e per il ripristino definitivo dei danni causati da incidenti ed emergenze, nelle province di Palermo, Caltanisetta, Enna, Catania ed Agrigento.