Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 747
PALERMO - 09/08/2012
Attualità - Fino al 15 sarà tuttavia consentita solo ai residenti nell’isola

In Sicilia la caccia apre il 1° settembre

Consentita inoltre la caccia in appostamento al colombaccio dall’1 al 10 febbraio, sempre nel rispetto delle norme e del parere positivo dell’Ispra

Via libera dal calendario venatorio siciliano 2012-2013. In Sicilia si potrà cacciare dall´1 settembre ma fino al 15 settembre sarà consentito solo in regime di preapertura ai cacciatori residenti nell´isola, nel rispetto delle limitazioni poste dall´Ispra (Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale) per la caccia al coniglio selvatico, alla tortora e al colombaccio, e per un massimo di quattro giornate a scelta del cacciatore.

Nel nuovo calendario sono state introdotte alcune novita´: sara´ consentita la caccia in appostamento al colombaccio dall´1 al 10 febbraio, sempre nel rispetto delle norme e del parere positivo dell´Ispra; sara´ possibile cacciare anche nella aree Sic e Zps, ma nell´assoluto rispetto di quanto prevede il decreto Pecoraro Scanio del 17 ottobre 2007.

"Lo sforzo compiuto in questa fase – spiega l’assessore regionale all’Agricoltura Francesco Aiello - e´ stato quello di procedere alla definizione del calendario attraverso un confronto che ha portato a percorsi condivisi con il Comitato faunistico venatorio e le associazioni di categoria. Le difficolta´ comunque rimangono e potranno essere completamente superate quando sara´ finalmente e definitivamente approvato il Piano. Eventuali emergenze, a tutela di nuove aree sottoposte a vincoli naturalistici, saranno immediatamente rilevate e introdotte nelle prescrizioni del calendario".