Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 794
PALERMO - 17/08/2010
Attualità - Palermo: parte la sesta edizione la gara d’altura Palermo –Principato di Monaco

Da Mondello a Montecarlo, vela di Sicilia internazionale

Alla partenza, 30 imbarcazioni provenienti da Francia, Spagna, Slovenia, Inghilterra, Montecarlo
Foto CorrierediRagusa.it

Mancano poche ore alla partenza della sesta edizione della regata d’altura Palermo-Montecarlo organizzata da Circolo della Vela Sicilia e dallo Yacht Club de Monaco coinvolgendo oltre 30 imbarcazioni provenienti da Francia, Spagna Slovenia, Inghilterra, Montecarlo. Partenza mercoledì dal golfo di Mondello, arrivo al Principato di Monaco. Al vincitore assoluto sarà assegnato Il Trofeo Challenge Angelo Randazzo.

La kermesse è entrata nel vivo ieri con la sfida in un’avvincente competizione costiera servita per testare gli equipaggi e completare il set-up delle imbarcazioni. Ad aggiudicarsela la Esimit Europa 2 imbarcazione dell’armatore sloveno Igor Simcic con a bordo 25 velisti di rilevante profilo internazionale.

«Tutto è pronto- ha affermato in conferenza stampa di presentazione il presidente del Circolo Vela Sicilia Agostino Randazzo (nella foto)- per questo appuntamento che ha conquistato un ruolo davvero importante nel panorama delle competizioni nautiche. Un’ottima vetrina per fornire al mondo l’immagine di una Sicilia professionalmente attrezzata e ricca di bellezze».

Sulla linea di partenza della regata, lunga 500 miglia, ci sarà anche l’Arya 415 del team «Stelle Olimpiche» unica squadra velica al mondo formata da atlete olimpiche, con un ricco medagliere: 6 riconoscimenti in un lotto di 10 ragazze a bordo; per l’occasione il team rosa ha convocato Lilly Allucci ex capitano del Setterosa di Pallanuoto e Alexandra Araujo, pallanuotista di origini brasiliane ma italiana di adozione che vantano un oro alle olimpiadi di Atene 2004. L´edizione dello scorso anno venne vinta dall´imbarcazione "Libertine-Lauria" del Club Canottieri Roggero di Lauria.