Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1014
MODICA - 30/07/2010
Attualità - Modica: cinque i centri che i turisti potranno visitare nel corso di un’intera giornata

Nel Sud Est del Val di Noto riparte il treno barocco

L’iniziativa promossa per le domeniche di Agosto e Settembre, interessati Noto, Scicli, Modica, Ragusa Ibla e superiore
Foto CorrierediRagusa.it

Riparte il treno barocco. Attraverserà due provincie e toccherà i luoghi simbolo del barocco.

Per i turisti ma anche per quanti vivono nelle nostre zone otto domeniche a cominciare dalla prossima e fino all’ultima di settembre su un percorso che parte da Siracusa ed attraverso varie tappe si conclude a Ragusa.

Per i presidenti delle due provincie, Franco Antoci e Nicola Bono, e per i quattro sindaci interessati, Corrado Valvo di Noto, Giovanni Venticinque di Scicli, Antonello Buscema di Modica e Gino Calvo in rappresentanza di Nello Di Pasquale di Ragusa, il treno barocco è occasione di promozione, di conoscenza diretta del territorio con tempi e modi alternativi.

Sono 112 chilometri che attraversano la piana di Siracusa, toccano Noto, si inerpicano verso Scicli, Modica e Ragusa, passando per Ibla. E’ anche un modo, hanno rilevato Nicola Bono e Franco Antoci, per dare un senso alternativo ad una linea ferrata sotto utilizzata; il treno barocco dovrà anzi essere esteso nel periodo invernale visto il successo dello scorso anno in modo da dare continuità all’iniziativa. Domenica si parte dunque ed il via sarà dato alle 8.45 dalla stazione di Siracusa; sosta a Noto alle 9.15, poi Scicli da dove si riparte alle 11.30 , quindi Modica alle 12.42, Ibla 12,54 e ultima tappa a Ragusa alle 13.05. Il ritorno senza alcuna sosta è previsto alle 15.45 da Ragusa ed arrivo nel capoluogo aretuseo alle 18.58. Le amministrazioni locali si fanno carico del servizio turistico che si concretizza nella messa a disposizione di pullman che porteranno i turisti nei luoghi simbolo delle varie città assistiti da guide professionali.

I tempi delle visite sono per la verità molto ristretti ed impongono dei veri tour de force a scapito dell’approfondimento. I posti disponibili su carrozze moderne e confortevoli, tipo Minuetto, sono 136 e possono essere prenotare presso il call center istituito all’ufficio turistico di Modica a partire da lunedì prossimo dalle 9 alle 13 telefonando allo 0932 759634. Il costo è di 16 € per gli adulti e nove per i ragazzi.

(Nella foto: un momento della conferenza stampa tenuta a Palazzo S. Domenico a Modica)