Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 531
MODICA - 26/06/2010
Attualità - Modica: la campagna è stata promossa in 10 città dall’assessorato regionale alla sanità

A Modica la campagna di prevenzione ed informazione sul diabete

Un tendone è stato allestito in piazza Matteotti a cura della associazione Misericordia
Foto CorrierediRagusa.it

La campagna di prevenzione e di informazione sul diabete è arrivata in piazza Matteotti.

Qui è stata infatti allestito un tendone a cura dei volontari della associazione di volontariato della Misericordia che ha consentito a medici ed infermieri di sottoporre a controlli specifici i cittadini che in buon numero si sono avvicinati. La campagna si è svolta in altre nove città siciliane tra cui Enna, Siracusa, Mazara e Caltagirone. Sono stati 150 i cittadini che si sono sottoposti ai controlli; per lo più anziani, in massima parte uomini, trenta di questi lavoratori stranieri, ed il dato più rilevante è che un buon 25 per cento ha scoperto di avere un principio di diabete di cui non era a conoscenza.

Il personale medico ha dato specifiche indicazioni sui comportamenti alimentari da modificare e sulle analisi cui sottoporsi periodicamente per tenere sotto controllo il diabete. Angelo Gugliotta, medico e governatore della sezione Misericordia cittadina «Questa campagna voluta dall’assessorato regionale alla salute è di grande valore e consente di avvicinarci alla popolazione. La gente si è sottoposta ai controlli senza alcun pregiudizio, ha chiesto informazioni, consigli e si è mostrata molto disponibile apprezzando lo sforzo che tutti hanno profuso».

BCD, questo il nome dato alla campagna, Buon compenso del diabete, punta infatti a favorire la conoscenza sui parametri metabolici che permettono di tenere sotto osservazione il diabete come emoglobina, glicemia e pressione arteriosa. Sotto il tendone infatti il medico Angelo Gugliotta del «Maggiore» di Modica e l’ispettore Filippo Vitale del centro diabetico di Vittoria hanno sottoposto i cittadini al controllo del peso e della circonferenza, poi al controllo della pressione e poi all’esame specifico della glicemia per accertarne i valori grazie ad una punturina.

Sono stati in tutto trenta i volontari che hanno collaborato alla riuscita della iniziativa che si è protratta per tutta la giornata.

(Nella foto: volontari della Misericordia e medici impegnati in un controllo)