Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1133
MODICA - 28/05/2010
Attualità - Modica: commercianti ed amministrazione trovano un compromesso

Isola pedonale a Modica: "Scusate, si cambiano ora e percorso"

Non più di mattina ma di sera dalle 18.30 alle 23, interessate a domeniche alterne le due sezioni di corso Umberto
Foto CorrierediRagusa.it

L’isola pedonale cambia. L’ennesima riunione tra i commercianti del corso Umberto e l’amministrazione porta ad un salomonico accordo in attesa di sviluppi futuri.

Da questa domenica dunque orari e percorsi dell’isola pedonale sono stati riscritti per soddisfare da un lato le richieste dei commercianti e dall’altro per mantenere in vita un’idea cara all’amministrazione. Da domenica dunque cambia l’orario della chiusura al traffico; non più dalle 11 alle 13 ma dalle 18.30 alle 23. In pratica le due ore di chiusura della mattina saranno agganciate alla chiusura serale già in vigore che è fissata dalle 20.30 alle 23. Saranno dunque quattro ore e mezza continuative di chiusura del corso Umberto grazie alla modifica apportata che intende così privilegiare le ore serali piuttosto che quelle mattutine anche perché incombe la stagione estiva e le ore più fresche sono ritenute più adatte al «rito» della passeggiata.

Per l’isola pedonale cambia inoltre il percorso. Non solo quello tradizionale che va da piazza Municipio a piazza Corrado Rizzone ma anche, ed è la prima volta, il tratto che va dalla chiesa di S. Pietro alla parte alta di corso Umberto (nella foto), esattamente all’incrocio con via Frantantonio. Si comincia domenica proprio da questa sezione del corso Umberto e si procederà poi a domenica alterne fino alla fine di giugno.

Sono stati gli stessi commercianti a volere sperimentare proprio nella parte di corso Umberto l’isola pedonale anche perché questa sezione della strada viene ritenuta più confacente ed arreca inoltre meno disagi alla circolazione nel centro storico della città. «Abbiamo ascoltato le richieste della categoria –dice il sindaco Antonello Buscema- Valorizziamo questa parte del salotto della città. Ci impegniamo inoltre ad un migliore e più puntuale controllo della viabilità; penseremo anche ad organizzare eventi in modo da rendere attraente l’isola pedonale».

Anche per il presidente della Associazione Commercianti, Pippo Assenza, questo nuovo sistema può funzionare « Contempera le esigenze di tutti, sposta l’attenzione anche su una altra parte del corso Umberto; alla fine tireremo le somme di questa sperimentazione con un nuovo programma per l’autunno». L’amministrazione da parte sua non ha rinunciato al suo progetto ed intende andare avanti da ottobre visto che l’isola pedonale è sta accolta in modo positivo da residenti ed associazioni. «Non è un passo indietro –precisa Antonio Calabrese, assessore alla viabilità- E’ solo una rimodulazione di un’idea che ci convince. Andremo avanti su questa strada».