Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 803
MODICA - 18/09/2007
Attualità - L’assemblea dell’Ato idrico

Torchi giustifica la sua assenza:
"Non mi hanno aspettato"

Secondo il sindaco la sua presenza sarebbe stata inutile Foto Corrierediragusa.it

Cinque minuti di ritardo e verbale già chiuso. Piero Torchi dà la sua versione dei fatti sulla assemblea dell’Ato idrico alla quale il comune di Modica è risultato assente.

I giovani del comitato cittadino per l’acqua ed il consigliere Nino Cerruto avevano chiesto al sindaco di chiarire la sua posizione ed avevano avanzato l’ipotesi di un accordo sottotraccia tra i sindaci dei vari comuni di appartenenza al centro destra per fare fallire l’assemblea che avrebbe dovuto dire no alla gestione privata dell’acqua.

« Avevo chiesto all’assessore Giovanni Scucces di sostituirmi all’assemblea ma un ritardo di appena cinque minuti non ha consentito a Scucces di partecipare visto che il verbale era stato già chiuso. In ogni caso la presenza di Modica sarebbe stata ininfluente a causa dell’assenza degli altri sindaci. Resto contro la privatizzazione dell’acqua ed intendo rispettare il mandato conferitomi dal consiglio comunale; Modica dirà no alla privatizzazione «.