Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:11 - Lettori online 1848
MODICA - 30/11/2007
Attualità - Modica - Lavoro a singhiozzo in vista di un Natale senza certezze

Netturbini sull´orlo
di una crisi di nervi

Lo sciopero è alle porte per i 104 operatori ecologici Foto Corrierediragusa.it

Attività a singhiozzo e sciopero in vista. I 104 operatori ecologici alle dipendenze della Busso sono preoccupati per il loro Natale. Hanno appena incassato gli assegni per lo stipendio settembre ed attendono ottobre e novembre. Il sindaco ha chiesto ancora qualche giorno di tempo ma tra i lavoratori monta la sfiducia.

Da un lato si susseguono le assemblee sul luogo di lavoro con ripercussioni evidenti sulla pulizia della città e lo svuotamento dei cassonetti; le due ore di assemblea ritardano infatti i turni di lavoro e in alcune zone della città lo svuotamento non viene operato.

Dall’altro gli operatori si sono rivolti ad un legale per tutelarsi in caso di mancato pagamento da parte del titolare della impresa al quale hanno chiesto l’applicazione del contratto di lavoro a prescindere dai trasferimenti che l’amministrazione deve versare alla Busso.

Per venerdì prossimo è stata programmata una assemblea dei lavoratori e per venerdì 14 è in programma uno sciopero di una intera giornata se gli stipendi arretrati non verranno pagati. In ballo non ci sono solo gli stipendi di ottobre e novembre ma anche dicembre e tredicesima. Servirebbero un milione e mezzo di euro per far fronte a questi impegni ed i lavoratori sono convinti che il sindaco nella riunione che avrà con i rappresentanti sindacali ed il titolare della impresa, Giuseppe Busso, non potrà arrivare a tanto.