Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 955
MODICA - 13/05/2010
Attualità - Modica: sorgerà un parco naturale dove prima c’era la discarica

Modica: 1 milione 250mila euro per bonificare Gisirotta

Il progetto è stato reso possibile grazie alla somma reperita dalla provincia regionale

Da discarica di rifiuti solidi urbani a parco naturale. Sarà bonificato a breve il sito di Gisirotta, dove, fino a qualche anno fa, veniva scaricata la spazzatura di Modica. Il progetto è stato reso possibile grazie alla somma di un milione 250mila reperita dalla provincia regionale. Un sopralluogo in questo senso si è tenuto nel sito, ubicato nell’agro modicano. Su iniziativa del consigliere provinciale Ignazio Abbate, componente della commissione lavori pubblici della provincia, è stato tracciato il punto della situazione, assieme all’assessore provinciale all’ambiente Salvo Mallia, ai tecnici della Provincia, che hanno curato la progettazione, ai consiglieri provinciali e comunali.

L´iter progettuale e amministrativo della messa in sicurezza e della bonifica è giunto al traguardo dopo un lungo e tortuoso iter determinato dagli intoppi dovuti alla mancata espropriazione del sito da parte del comune di Modica sin dalla dismissione della discarica, che risale a diversi anni fa. Sarà adesso restituita dignità ad un territorio che in questi anni è stato fortemente penalizzato sotto l’aspetto igienico – ambientale.

La discarica era stata incredibilmente realizzata in una zona protetta e classificata come sito d’interesse comunitario, nei pressi dei fiumi Tellaro e Tellesimo, risorsa idrica per l’intera Val di Noto. Con questo sopralluogo ufficiale si è dunque inteso songiurare la paventata riapertura della discarica di Gisirotta, la cui splendida area naturale sarà bonificata e preservata come merita, con l’istituzione di un parco naturale con la creazione di sentieri costellati di essenze arboree.