Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1363
MODICA - 27/11/2007
Attualità - Modica - Il "My tobii" costa 20mila euro, ma è miracoloso

Un comunicatore da 007
fa parlare un paziente
affetto da Sla

Grazie al comunicatore elettronico il signor Orazio Tona è potuto tornare a farsi sentire Foto Corrierediragusa.it

«Mi hanno restituito la voce e la facoltà di comunicare dopo oltre quattro anni di silenzio forzato. Posso di nuovo dialogare con la mia famiglia e i miei amici. Sono davvero felice». E’ commosso il signor Orazio Tona (nella foto al centro con i figli Giovanni e Giovanna), 52 anni, sette dei quali giocoforza trascorsi in compagnia di una insidiosa nemica: la sclerosi laterale amiotrofica. Una malattia degenerativa che ha paralizzato il signor Tona, impedendogli persino di profferire parola. Almeno fino a qualche giorno fa.

Grazie al comunicatore elettronico «My tobii», il signor Tona è potuto tornare a farsi sentire. Tutto questo grazie ai dieci milioni di euro stanziati dal Governo nazionale, nell’ambito del progetto «Libertà di parola» che il Movimento per la difesa dei diritti del cittadino ha concretizzato anche in provincia, partendo proprio dal signor Tona, al quale è tornata la gioia di vivere. In Sicilia, oltre a quello destinato a Modica, è al momento disponibile solo un altro comunicatore elettronico, in provincia di Catania. Ma presto ce ne saranno altri.

Ecco perché il Movimento si mette a disposizione di quanti volessero inoltrare richiesta, anche solo per provare l’apparecchiatura. I 250 euro occorrenti allo scopo saranno erogati dal Movimento stesso, che seguirà la pratica fino all’eventuale acquisto del comunicatore, che costa ben 20mila euro. Una cifra decisamente alta che, comunque, restituisce il sorriso e il coraggio di andare avanti a quanti sono affetti dalla Sla o da altre malattie degenerative.

Per informazioni e richieste si possono chiamare i numeri del Movimento 0932 906437 oppure 331 5341464, chiedendo della responsabile Giovanna Tona, che proprio a suo padre ha voluto fare questo grosso regalo, assieme al resto della famiglia e con il fattivo interessamento del presidente dell’Aisla Mario Melazzini.

Il «My tobii», nonostante utilizzi una tecnologia degna dei famosi gadget di «007» (e che lo rende così costoso) non è difficile da utilizzare: l’utente guarda le lettere della tastiera virtuale visualizzata sullo schermo, fino a quando si illumina quella prescelta, riconoscendo la pupilla. In questo modo si compongono le frasi che vengono poi pronunciate dalla voce registrata.