Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1334
MODICA - 01/04/2010
Attualità - Modica: per incentivare il turismo, mentre l’ufficio turistico resta chiuso nei festivi!

"Modica città ri-fiorita": il concorso dei balconi

La giunta Buscema ha organizzato l’iniziativa con la collaborazione dell’Unitre e delle parrocchie di San Pietro, San Giorgio e Madonna delle Grazie
Foto CorrierediRagusa.it

«Modica città ri-fiorita». Se dal punto di vista economico finanziario la «rifioritura» appare purtroppo ancora ben lontana, l’amministrazione si gioca almeno la carta del concorso per i balconi più belli, con l’obiettivo di rendere il centro storico più colorato ed accogliente, a tutto vantaggio dei turisti che si riversano in massa nella città della contea con l’arrivo della bella stagione. Quegli stessi visitatori, che, loro malgrado, trovano però l’ufficio turistico di corso Umberto I chiuso proprio la domenica e negli altri giorni festivi, con tanti saluti alla tanto decantata accoglienza per un turismo user friendly.

Tornando al concorso «Modica città ri-fiorita», la giunta Buscema lo ha organizzato con la collaborazione dell’Unitre e delle parrocchie di San Pietro, San Giorgio e Madonna delle Grazie, e con il patrocinio della provincia. La manifestazione avrà inizio il 18 aprile e si concluderà il 29 giugno. E’ aperta a tutti i cittadini residenti o domiciliati nel territorio comunale. «L’oggetto del concorso – come illustrato dal vice sindaco Enzo Scarso – è dato dall’abbellimento dei balconi con vasi, piante e fiori, per valorizzare la creatività e il buon gusto dei cittadini, e rendere al contempo più armoniosa e godibile la città, stimolando il turismo stanziale, non solo quello mordi e fuggi».

Le iscrizioni si effettuano fino al 15 aprile all’ufficio turistico del palazzo della cultura, quello che resta chiuso la domenica, quando i turisti sono presenti a frotte. La giuria è composta dai residenti del comune e da tutti i turisti che esprimeranno il proprio voto tramite una scheda in distribuzione nell’ufficio turistico, negli alberghi, nei B&B, nelle case vacanze e nei locali pubblici che aderiranno all’iniziativa. Le schede di votazione dovranno pervenire all’ufficio turistico entro le ore 18 del 27 giugno 2010. Il bando di concorso prevede ricchi premi, con la proclamazione dei vincitori il 29 giugno 2010 nell’ atrio di palazzo San Domenico.

(Nella foto da sx don Umberto Bonincontro e il vice sindaco Enzo Scarso durante la presentazione del concorso)