Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 916
MODICA - 21/03/2010
Attualità - Modica: fondamentale l’approvazione del bilancio 2010

Per risolvere problemi Buscema conta su soldi e bel tempo

Lo ha confermato il sindaco ai rappresentanti dell’Ascom e dell’associazione Polo Commerciale nella riunione tenuta proprio sull’argomento viabilità a palazzo S. Domenico

Bel tempo e soldi. Sono i due fattori grazie ai quali l’amministrazione conta di risolvere la questione viabilità prima dell’inizio dell’estate. Il primo momento, quello più essenziale, è l’approvazione del bilancio 2010 che prevederà quasi un milione e mezzo di euro per il capitolo manutenzioni stradali.

Lo ha confermato il sindaco Antonello Buscema ai rappresentanti dell’Ascom e dell’associazione Polo Commerciale nella riunione tenuta proprio sull’argomento viabilità a palazzo S. Domenico. Il comparto commerciale teme che le condizioni della viabilità in città facciamo fuggire la clientela verso altri punti di attrazione in provincia ed ha sollecitato il sindaco ad agire subito. «Abbiamo avuto delle rassicurazioni – dice il presidente dell’associazione Polo Commerciale, Girolamo Carpentieri - Già da oggi con le aperture domenicali si apre la fase primaverile della stagione ma la città si presenta in condizioni disastrate soprattutto lungo l’anello della Ss115».

Giuseppe Assenza, presidente dell’Ascom, ammonisce: «Noi vigileremo perché il crono programma fissato dal sindaco sia rispettato, non possiamo permetterci passi falsi, i danni sono già tanti e non possiamo deludere i nostri associati». Gli interventi manutentivi più urgenti sono quelli che insistono proprio al Polo Commerciale ed in particolare nel tratto che va dalla rotatoria di via Risorgimento a quello di vi Resistenza Partigiana; poi man mano la sistemazione riguarderà le arterie più battute a cominciare da via Risorgimento, via S. Giuliano, via S. Cuore e le strade di ingresso in città dal lato Ragusa.

«Oltre alle risorse del bilancio – aggiunge Antonello Buscema - potremo anche contare sul ripristino di quelle strade dove è stata interrata la nuova condotta idrica. L’impresa è tenuta a ripristinare la sede strade ed i lavori di completamento della rete idrica saranno conclusi entro giugno per cui possiamo prevedere un ulteriore aiuto per risolvere il problema viabilità». Da questa settimana inoltre, ha confermato l’assessore ai lavori Pubblici, Giorgio Cerruto, le squadre della manutenzione ed i cantieri già autorizzati per il ripristino del manto stradale potranno lavorare grazie al ritorno del bel tempo. La pioggia infatti ha impedito di tamponare buche ed avvallamenti e quanto è stato fatto è apparsa una soluzione molto temporanea perché, come hanno constatato migliaia di automobilisti, la situazione è tornata al punto di partenza.