Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1468
MODICA - 19/03/2010
Attualità - Modica: l’iniziativa di oggi nella capitale

Modica e Vittoria a Roma contro privatizzazione acqua

La protesta è indetta dal forum dei movimenti per l’acqua e vede solo due comuni della provincia iblea coinvolti, Modica e Vittoria

Antonello Buscema rappresenterà la città alla manifestazione che si tiene a Roma stamani per ottenere che l’acqua rimanga un bene pubblico. La manifestazione è indetta dal forum dei movimenti per l’acqua e vede solo due comuni della provincia iblea coinvolti, Modica e Vittoria. Sono 135 i comuni siciliani e la amministrazione provinciale di Messina a rappresentare le istanze di un milione e mezzo di cittadini che chiedono che l’acqua ritorni ad essere un bene pubblico.

La legge invocata dal forum chiede che l’intervento dello Stato per gli investimenti infrastrutturali, prevede un consumo gratis di 50 litri di acqua al giorno per i cittadini indigenti e fa scattare l’aliquota del consumo commerciale per quanti singoli fanno registrare un consumo di 300 litri di acqua al giorno e prevede la scelta del modello gestionale da parte dei comuni come il consorzio tra comuni con gestione in house. «Una forte spinta dal basso- rileva Antonello Buscema - che vuole mettere in campo un norma equa e di alto valore sociale e civile essendo l’acqua un bene non commerciabile essendo primo elemento di sussistenza di ogni vita umana».

Per Vittoria saranno il vicesindaco Gianni Caurano e l’assessore ai beni comuni Filippo Cavallo a partecipare alla grande manifestazione contro la privatizzazione dell’acqua a Roma.