Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1518
MODICA - 12/03/2010
Attualità - Modica: l’iniziativa presentata nell’istituto scolastico

«Modica città che legge» all´Itc Archimede

Si tratta di un progetto europeo, come spiegano due dei coordinatori, i docenti Maria Teresa Giannì e Giovanni Ragusa

Scaturisce dal progetto Leonardo da Vinci, «Literacy! A key competence in v.e.t.» l’iniziativa «Modica città che legge». Si tratta di un progetto europeo, come spiegano due dei coordinatori, i docenti Maria Teresa Giannì e Giovanni Ragusa, dell’istituto tecnico commerciale «Archimede», teso alla stesura di un «racconto»che potrà assumere le forme più svariate. Il punto della situazione sarà fatto il 19 marzo, quando l’iniziativa «Modica città che legge» sarà presentata in maniera ufficiale alla presenza del sindaco Antonello Buscema.

Literacy è un termine inglese che in italiano significa alfabetizzazione, inteso non solo nel senso di saper leggere e scrivere, quanto piuttosto di possedere una serie di competenze per potersi adeguare ad una società in costante mutamento. «Oltre a saper comunicare efficacemente, nella propria lingua e in inglese e a saper utilizzare le tecnologie informatiche – dichiarano i coordinatori – chiunque intenda trovare un proprio posto nel mercato del lavoro europeo, che si muove in un contesto sempre più complesso, deve possedere una «Information literacy». E il metodo migliore – concludono i coordinatori del progetto – per affinare le specifiche abilità individuali».