Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1074
MODICA - 23/11/2007
Attualità - Modica - Insorgono i commercianti pronti con una petizione

Via Conceria: "Un senso unico...
senza senso"

Rivogliono il ripristino della vecchia situazione Foto Corrierediragusa.it

«Un senso unico senza senso». Non ha bisogno di commenti l’emblematica definizione utilizzata dai commercianti di via Conceria (nella foto) per bollare il nuovo senso di marcia in vigore da qualche giorno e che sta riducendo praticamente a zero gli affari dei circa 50 titolari di altrettanti esercizi commerciali.

Costoro stanno già raccogliendo le firme per una petizione volta al ripristino del precedente senso di marcia che scorreva in parallelo a quello di viale Medaglie d’Oro, verso piazza Corrado Rizzone. «Quello attuale ? dicono i commercianti ? è assolutamente inutile. Basta osservare negli orari di punta come il viale Medaglie d’Oro sia intasato d’auto, mentre via Conceria è deserta. Questo perché nessuno ha interesse a percorrerla in direzione periferia, a parte i residenti che abitano nei palazzi in fondo.

La via Conceria ? proseguono i commercianti ? era utilizzata come una strada alternativa per bypassare il viale intasato dalle auto. In pochissimi inforcano adesso l’arteria e i nostri affari ne risentono. Abbiamo chiesto un incontro con l’assessore Giorgio Aprile per discutere della vicenda, ma nessuno si è fatto vivo. Eppure ? ironizzano i titolari degli esercizi commerciali ? quando eravamo sotto elezioni, gli attuali amministratori scattavano come molle».

Il nuovo senso unico di via Conceria risulta ancora meno utilizzato per l’impossibilità di accedervi bypassando la fontana. E’ difatti vietato creare un’intersezione nei pressi di una rotatoria e pertanto è stato installato un mini spartitraffico per impedire la manovra agli automobilisti che, a questo punto, trovano più conveniente immettersi lungo via Vittorio Veneto.

Via Conceria è peraltro a rischio incidenti: l’assenza dei vigili urbani incoraggia alcuni guidatori dotati di scarso senso civico ad imboccare l’arteria contromano. «Se finora non si è verificato uno scontro frontale ? concludono i commercianti ? è solo perché la via non la percorre quasi nessuno nel nuovo senso senza senso».