Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 844
MODICA - 03/03/2010
Attualità - Modica: pronte certificazioni ed autorizzazioni della nuova struttura

La nuova ala del "Maggiore" pronta per l´apertura

Il direttore generale Ettore Gilotta preme per accelerare i tempi

Accelerazione per l’apertura della nuova ala dell’ospedale Maggiore. Il direttore generale Ettore Gilotta spinge perché l’ala sia aperta al più presto così come avvenuto per il Guzzardi di Vittoria.

I nuovi locali sono ormai dotati di tutte le certificazioni a cominciare da quella dei vigili del fuoco che avevano chiesto delle modifiche ad alcuni impianti dopo il collaudo generale già effettuato nello scorso giugno. Il direttore sanitario del Maggiore, Piero Bonomo, non intende sbilanciarsi più di tanto ma il periodo più plausibile per l’apertura dei nuovi locali è quello di settembre approfittando dei mesi estivi per operare il trasferimento dei reparti tra cui alcuni delicati come radiologia e laboratorio analisi. Questi infatti devono assicurare la continuità del servizio anche in fase di trasferimento e questo è uno dei problemi al momento sul tavolo dei tecnici e delle autorità sanitarie. Nella nuova ala sarà anche sistemato il pronto soccorso considerate le necessità di spazi e di locali di cui il servizio ha necessità.

Altro problema sul tappeto è quello dei nuovi arredi. L’assessorato alla sanità ha erogato un finanziamento di un milione 200mila euro ma la somma non è ancora disponibile sul bilancio dell’Asp. Avere la disponibilità del finanziamento risolverebbe infatti il problema del trasferimento degli arredi tuttora in uso nella vecchia ala. Una richiesta di accreditamento all’assessorato regionale sarà avanzata dall’Asp anche per accelerare la nuova sistemazione dei locali.