Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 594
MODICA - 19/02/2010
Attualità - Modica: due parchi cittadini a rischio di incursioni notturne

S. Giuseppe U´ Timpuni e S. Lucia in mano ai vandali

Sempre più urgente prevedere un servizio di sorveglianza per prevenire ulteriori danni

Un parco archeologico ed uno urbano a rischio vandalismo. Da due mesi a questa parte sono stati aperti al pubblico il parco archeologico del quartiere S.Lucia, seguito subito dopo da quello urbano di S. Giuseppe U’ Timpuni dove peraltro si è tenuto nel periodo natalizio il presepe vivente. I due parchi sono ben illuminati, dotati dei requisiti di sicurezza, con accessi e percorsi ben segnalati.

Caratteristica di entrambi i parchi è la facile accessibilità in tutte le ore del giorno e della notte visto che sono aperti al pubblico e soprattutto gli accessi non possono essere chiusi. A distanza di due mesi residenti nel quartiere e consiglieri comunale, l’ultimo della serie Tato Cavallino, Pdl, hanno posto il problema della tutela delle due opere che attirano l’attenzione non proprio benevola di giovani in cerca di avventure.

Molte delle lampade che illuminano i percorsi e le grotte sono state rimosse ed addirittura alcuni faretti smontati; i writers hanno trovato il loro ambiente ideale per lasciare messaggi e segni del loro passaggio visto che su molti muretti a secco sono leggibili scritte e disegni grazie all’uso di bombolette multicolori. L’assessore all’ecologia Tiziana Serra ha annunciato la stipula di una convenzione con qualche associazione ambientalista per garantire la custodia dei siti mentre alla forestale sarà chiesto di intervenire ancora a S. Giuseppe U’ Timpuni con la piantumazione di altri alberi.

L’affidamento dell’area archeologica del quartiere S.Lucia ai residenti è rimasta finora una ipotesi di lavoro visto che nessun passo in questo senso è stato intrapreso anche se l’urgenza di trovare un antidoto a tutte le forme di vandalismo è evidente a tutti.