Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1051
MODICA - 06/02/2010
Attualità - Modica: per un adeguamento alle esigenze degli utenti

Ufficio postale Modica: mozione in consiglio e petizione

700 firme per un ritorno al precedente sistema di lavoro

Sul ripristino del servizio consegna dei pacchi e delle raccomandate il consiglio comunale approva un ordine del giorno. C’è anche una petizione con 700 firme che chiede il ritorno al precedente sistema di lavoro, ovvero alla consegna della posta soggetta a ritiro personale, nei vari uffici postali della città per non intasare quello di via Resistenza Partigiana dove da tre mesi il servizio è stato accentrato.

C’è tuttavia un timida apertura della direzione provinciale delle Poste che ha fatto sapere al sindaco Antonello Buscema, che aveva manifestato i disagi dei cittadini, della possibilità di prevedere delle raccomandate nel turno pomeridiano presso l’ufficio postale di Modica Alta e lo spostamento dal prossimo mese dello sportello nella sede di via S. Giuliano. Questa non è la soluzione ottimale visto che i residenti si dovrebbero spostare comunque da ogni parte della città verso il S. Cuore ma avrebbe il vantaggio di non interferire con il lavoro di altri sportelli presso l’ufficio postale.

Il consiglio comunale ha approvato la mozione presentata da Michele D’Urso e Giovanni Migliore chiedendo anche la istituzione di un ulteriore ufficio postale nella zona del polo commerciale visto che quello di via Resistenza Partigiana scoppia dovendo servire tutto il quartiere S. Cuore. Un nuovo sportello servirebbe a rendere più fluide le operazioni e a decentrare l’afflusso ma alla luce dei tagli e della cosiddetta «razionalizzazione» operata dalla direzione delle Poste sembra al momento un obiettivo molto lontano.