Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1004
MODICA - 12/01/2010
Attualità - Lo ha presentato il deputato regionale Orazio Ragusa

Disegno di legge all´Ars per salvare Modica e Scicli

Il parlamentare Udc dà seguito all’ipotesi di accordo tra i sindaci dei due comuni per il pagamento del debito da parte di palazzo San Domenico

Orazio Ragusa cerca di soccorrere Modica e Scicli. Il parlamentare Udc dà seguito all’ipotesi di accordo tra i sindaci dei due comuni per il pagamento del debito di sette milioni di euro che Modica ha contratto per l’utilizzo della discarica di S. Biagio. Orazio Ragusa ha presentato pertanto un disegno di legge che cerca di sanare una situazione debitoria di molti comuni siciliani prendendo spunto dalle difficoltà delle amministrazioni locali di far fronte al pagamento dei debiti contratti.

Antonello Buscema ha da parte sua prospettato l’ipotesi che la regione, a fronte del pagamento del debito contratto con Scicli, si rivalga con palazzo S. Domenico trattenendo delle quote dei trasferimenti dovuti per legge. Questa è una ipotesi al momento molto teorica visto che non esistono precedenti in materia e la regione versa già di per sé in condizioni finanziarie precarie. Il disegno di legge di Orazio Ragusa prevede che la regione aiuti con anticipazioni di cassa , da restituire in tre anni, quei comuni che sono oggi nell’impossibilità di far fronte ai propri impegni. Giovanni Venticinque da parte sua ha già detto che se non ci saranno novità sostanziali su questo fronte è pronto a dare il suo consenso perché si applichi il decreto del Tar di Catania che ha disposto l’invio di un commissario ad acta a palazzo S. Domenico per il prelievo della somma nonostante questo significhi il dissesto finanziario di Modica.