Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 355
MODICA - 26/12/2009
Attualità - Modica: i bambini entusiasti del presepe vivente

Modica: oltre 3mila visitatori al parco di S. Giuseppe Timpùni

Lungo i quasi due chilometri del percorso che si chiude presso l’anfiteatro in pietra si tengono anche altre numerose attrazioni Foto Corrierediragusa.it

E’ festa per bambini e famiglia. Il parco urbano di «S. Giuseppe u’Timpuni» accoglie oltre tremila visitatori all’apertura dei cancelli; «il Natale dei bambini», così come è stata chiamata la manifestazione promossa dall’amministrazione provinciale di concerto con la giunta comunale, propone un modo insolito di vivere le giornate natalizie. Non solo presepe vivente ma spettacoli ed intrattenimenti per bambini e famiglie.

Lungo i quasi due chilometri del percorso che si chiude presso l’anfiteatro in pietra si tengono infatti numerose attrazioni; le esibizioni dei mangiafuoco, il parco dei pony, le botteghe artigiane, l’angolo delle fiabe, l’intrattenimento musicale mentre nella parte alta del percorso nella loggia in pietra i figuranti del Piccolo teatro hanno dato vita ad una rappresentazione animata della grotta. Le famiglie hanno avuto così modo di trascorrere una serenità in tutta serenità e grazie alla serata tiepida di scoprire i vari percorsi del parco grazie ad una illuminazione che mette in risalto le peculiarità del parco urbano.

Soddisfatto l’assessore provinciale Girolamo Carpentieri: «Ho creduto sin dal primo moment-dice Carpentieri- nelle potenzialità del parco e mi sono attivato non appena è stato inaugurato. La risposta dei visitatori ci conforta e conferma nella bontà della scelta». La serata di natale si è conclusa con il tradizionale concerto tenuto al teatro Garibaldi; l’orchestra filarmonica ucraina « Città di Lugank» ha presentato un programma di musiche di Strauss, Rossini e Gimenez.

Si sono anche esibiti il pianista Paolo Baglieri, modicano, reduce da concerti in ambito nazionale ed internazionale che ha eseguito il concerto k466 di Mozart, ed il soprano Adriana Iozzia che nonostante la giovane età ha confermato le sue notevoli capacità interpretative nella «Ave Maria di Verdi e in un’aria di Puccini.