Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 848
MODICA - 18/12/2009
Attualità - Modica: l’esaltazione di abbinamenti e sapori

Quattro cuochi stellati per celebrare il cioccolato modicano

Ospiti della cucina del «Binario 4» Peppe Barone della Fattoria delle Torri di Modica, Pietro D’Agostino della Capinera di Taormina, Vincenzo Candiano di Don Serafino di Ragusa ed Accursio Craparo della Gazza Ladra di Modica Foto Corrierediragusa.it

Quattro cuochi stellati per celebrare il cioccolato modicano. La condotta Slow Food e la cooperativa Quetzal mettono insieme quattro dei migliori cuochi siciliani per esaltare abbinamenti e sapori che hanno come sottofondo il cioccolato. Ospiti della cucina del «Binario 4» Peppe Barone della Fattoria delle Torri di Modica, Pietro D’Agostino della Capinera di Taormina, Vincenzo Candiano di Don Serafino di Ragusa ed Accursio Craparo della Gazza Ladra di Modica danno il meglio di sé e fanno a gara per una cena che offre prelibatezze innaffiate dalla birra artigianale prodotta da Teo Musso tra cui il ricercatissimo passito di birra che esalta lo zuccotto di melanzane e cioccolato di Craparo che chiude l’appuntamento.

La cena è stata voluta per celebrare l’eccellenza del prodotto modicano e tutte le sue potenzialità quando affidate alle sapienti mani di cuochi di primo livello. Peppe Barone propone la sua collaudata caponata imperiale con uovo nero al cioccolato come antipasto, mentre sono un’autentica prelibatezza i tortelli di gamberi rossi ed erbe di campo che Vincenzo Candiano ha elaborato grazie ad una sua ricerca personale.

Pietro D’Agostino, insignito delle due stelle Michelin esalta i commensali con una guancia di manzo con verdure al salto di cioccolato. E’ vera ed alta cucina mediterranea, fatta di sapori autentici e soprattutto di prodotti del territorio rivisitati e soprattutto abbinati con nuove forme e sapori che fanno tanto tendenza ma anche sostanza.

Da sx gli chef Accursio Capraro, Pietro D´Agostino, Peppe Barone e Vincenzo Candiano