Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 782
MODICA - 17/09/2007
Attualità - "Un nuovo anno ricco di prospettive e incognite"

Messaggio augurale
del vicario foraneo agli studenti

Don Umberto Bonincontro: "promuovere l’azione educativa" Foto Corrierediragusa.it

In occasione della riapertura delle scuole medie superiori anche in provincia, riceviamo e pubblichiamo la lettera d´auguri agli studenti, ma anche al corpo docenti, ai collaboratori scolastici e alle famiglie, inviata dal vicario foraneo don Umberto Bonincontro. Di seguito il testo integrale della missiva.

Un nuovo anno scolastico, ricco di prospettive e gravido di incognite, si apre davanti a Voi, cari studenti ed Operatori del variegato mondo della scuola.
Le nuove generazioni - disorientate da una politica litigiosa, ripiegata su sé stessa, non sostenute adeguatamente dalle famiglie, molte volte attraversate da gravi problemi esistenziali, con scarsi punti di riferimento negli adulti e nelle agenzie educative - necessitano di criteri di orientamento e di discernimento certi per muoversi in una società in cui tutto rischia di apparire relativo.

La scuola ha come vocazione naturale di educare ai valori e non solo di trasmettere nozioni. Educazione ed istruzione devono procedere in sinergia per contribuire allo sviluppo della personalità del ragazzo e del giovane nella sua globalità. La compresenza poi di culture e tradizioni religiose diverse deve offrire una preziosa opportunità di confronto, indispensabile per la maturazione della propria identità. L’attenzione e l’amore all’altro, rispettandone opinioni e scelte, anche non condivise, dovrà favorire il dialogo e la convivenza, condizioni indispensabili per far sì che la pace metta salde radici.
La Comunità cristiana che guarda i ragazzi e i giovani come il futuro della società, e la scuola come risorsa fondamentale del vivere sociale,
augura
agli studenti di far tesoro non solo, delle varie discipline scolastiche che contribuiscono all’arricchimento del proprio bagaglio culturale, ma anche delle iniziative proposte dagli educatori, volte allo sviluppo della personalità
augura
ai docenti, e a quanti operano nella scuola, di offrire la loro opera come missione a servizio dell’uomo, proponendo modelli di vita consoni ai valori, umani e cristiani, di cui la nostra cultura è ricca
augura
alle famiglie di partecipare e promuovere l’azione educativa della scuola senza attendersi soltanto risultati utilitaristici.