Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1239
MODICA - 27/11/2009
Attualità - Modica: anche se l’area è di proprietà dell’Asp 7

Modica: si potrà parcheggiare gratuitamente al "Maggiore"

La quarta sezione del tribunale amministrativo del Tar di Catania ha dichiarato la propria incompetenza ad esaminare un ricorso del 2002

Gli utenti dell’ospedale "Maggiore" potranno continuare ad utilizzare lo spazio antistante il nosocomio per parcheggiare. Gli spazi a disposizione potranno inoltre essere utilizzati in modo gratuito, senza dover pagare ticket o park card. L’Asp di Ragusa non ha infatti pertinenza in questa area all’interno del recinto ospedaliero visto che questa risulta di pubblica utilità, aperta al pubblico ed alla circolazione nonostante sull’area in questione l’azienda eserciti i propri diritti e le proprie competenze.

La quarta sezione del tribunale amministrativo del Tar di Catania ha dichiarato la propria incompetenza ad esaminare il ricorso che nel 2002 l’allora direttore generale della Asl 7 Fulvio Manno presentò per dichiarare inefficace l’ordinanza del sindaco Piero Torchi con la quale si dichiarava l’area interna dell’ospedale di pubblica utilità. La controversia tra azienda e comune scaturì infatti dalla decisione della Asl 7 di affidare ad una cooperativa il servizio di parcheggio all’interno dell’area ospedaliera facendo pagare un ticket per la sosta.

Le proteste dei cittadini e di quanti sono costretti ogni giorno a recarsi in ospedale indusse il sindaco ad emettere l’ordinanza con la quale si intimava all’Asl 7 di sospendere il servizio e di mettere a disposizione del pubblico in modo gratuito le aree, pur rientranti nelle competenze dell’azienda. Scrivono nella sentenza i magistrati che "Il parcheggio dell´Ospedale ´Maggiore´ di Modica, seppure di proprietà dell´Asl 7, è da qualificare a tutti gli effetti di legge area ad uso pubblico, come da giurisprudenza univoca e costante. Essa riveste i caratteri di un´area aperta alla circolazione di un numero indeterminato di persone con la possibilità giuridicamente lecita di accesso da parte del pubblico, ossia di tutti i soggetti diversi dai titolari dei diritti
sull´area stessa.

Il parcheggio quale area ad uso pubblico, inoltre soggiace alla disciplina del codice della strada". Pur avvalorando le ragioni contenute nella ordinanza sindacale i giudici tuttavia hanno dichiarato la loro incompetenza, per cui l’Asp dovrà ora decidere se andare avanti con il ricorso o fare di necessità virtù e lasciare le cose come stanno. Ovvero consentire accesso e parcheggio libero a quanti trovano posto all’interno del recinto ospedaliero.