Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 666
MODICA - 25/11/2009
Attualità - Modica: la "sfida" dello chef modicano Peppe Barone

La cucina della Contea incontra i cuochi del Sol Levante

A Tokyo Barone ha tenuto uno stage coinvolgendo alcuni giovani apprendisti nipponici che dal prossimo mese lavoreranno in ristoranti della provincia per capire i segreti della nostra cucina
Foto CorrierediRagusa.it

La cucina della Contea incontra i cuochi del Sol Levante. Per Peppe Barone, cuoco affermato e grande conoscitore della tradizione culinaria del territorio, è stato un piacere misurarsi con i maestri giapponesi e coreani nel corso del suo viaggio di studio e lavoro di due settimane in Giappone e Corea. Barone è stato invitato in qualità di chef della cucina siciliana ed ha tenuto corsi presso alcuni ristoranti giapponesi che propongono cucina mediterranea.

A Tokyo ha tenuto uno stage coinvolgendo alcuni giovani apprendisti nipponici che dal prossimo mese lavoreranno in ristoranti della provincia per capire i segreti della nostra cucina. Peppe Barone è stato poi ospitato in Korea dove è stato al centro di una caso letterario. Il cuoco modicano infatti è il protagonista di un libro «Un cuoco del Mediterraneo» che è stato scritto da Park Chanil, cuoco di Seul, che alcuni anni fa aveva soggiornato nella nostra provincia avvicinandosi alla cucina di Barone.

Chanil racconta nel libro, che ha venduto finora diecimila copie in Corea, l’esperienza iblea con dovizie di particolari ed aneddoti illustrati da vignette molto significative. Peppe Barone ha concluso il suo viaggio presso l’istituto nazionale per ciechi di Seul dove ha tenuto un workshop. Nel corso degli incontri Barone ha proposto l’analisi sensoriale come mezzo di conoscenza ed ha utilizzato la barretta di cioccolato modicano per avvicinare i non vedenti coreani dell’istituto alle peculiarità del cioccolato modicano.