Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 993
MODICA - 24/11/2009
Attualità - Modica: ritorna l’iniziativa per il secondo anno consecutivo

Modica: al liceo classico "A scuola con la toga"

In collaborazione con la Camera Penale presso il tribunale di Modica
Foto CorrierediRagusa.it

Ha preso il via per il secondo anno consecutivo «A scuola con la toga». Si tratta della seconda edizione del progetto che vede la collaborazione del Liceo Classico «Tommaso Campailla» e della Camera Penale presso il tribunale di Modica. Coordinatrice è Daniela Coria, avvocato presso il foro di Modica, che, per la parte strettamente didattica, è collaborata dai docenti di diritto del Liceo Campailla Raffaele Celestre e Paolo Castello.

Le lezioni sono impartite anche da avvocati del tribunale modicano ed in particolare da Salvatore Poidomani, Carmelo Scarso, Giovanni Favaccio e Luca Licitra. Il progetto «A scuola con la toga» mira a dare ai giovani studenti liceali una preparazione specifica su alcune tematiche giuridiche oltre a far maturare la consapevolezza per affrontare temi di più ampio respiro sociale.

Il progetto vede impegnati quaranta studenti delle prime, seconde e terze liceali e si articola nel primo ciclo su quattro lezioni che si concluderanno nel mese di Dicembre con una tavola rotonda sul tema « Il ruolo del Pm, avvocato difensore e giudice e la terzietà del giudice».

Sono anche previste visite dei gruppi studio in tribunale. A gennaio è prevista la seconda fase del progetto con una serie di lezioni tese ad affrontare una tematica sociale come «Il testamento biologico e la legittimità del rifiuto della cura». Gli studenti si cimenteranno in una «disputazione», ovvero due gruppi di studio che dibatteranno diversi punti di vista davanti ad una commissione formata da magistrati, avvocati, docenti.

Nei mesi di marzo ed aprile sarà invece preparato il processo simulato ad un personaggio storico (ancora da definire); i quaranta studenti assumeranno vari ruoli e daranno ad un vero e proprio processo con la presidenza del tribunale affidata ad una nota personalità del mondo giuridico.

«L’esperienza dello scorso anno – dice il dirigente scolastico Salvatore Carpanzano – ha gratificato molto i nostri studenti. E’ un modo di applicare conoscenze e competenze che i nostri giovani acquisiscono nel corso del loro percorso di studio. «A Scuola con la toga è un progetto di qualità che è stato ben accolto da famiglie e studenti e che si avvale della collaborazione della camera penale che ringraziamo per avere voluto stabilire una collaborazione con il liceo «Campailla».