Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 676
MODICA - 24/11/2009
Attualità - Modica: mentre il ministero delle politiche agricole dispone un contributo di 89mila euro

Consorzio Terre della contea, si dimette il presidente Virderi

Sono questi i dati più salienti della riunione che l’assessore provinciale allo sviluppo economico Enzo Cavallo ha tenuto a Ragusa insieme ai rappresentanti dei quattro comuni del comprensorio

Pippo Virderi presenta le dimissioni da presidente del consorzio «Terra della Contea» ed il ministero delle politiche agricole dispone un contributo di 89mila euro. Sono questi i dati più salienti della riunione che l’assessore provinciale allo sviluppo economico Enzo Cavallo ha tenuto insieme ai rappresentanti dei quattro comuni del comprensorio, Nino Frasca Caccia per Modica, Giorgio Vindigni per Scicli, Gianni Tringali per Ispica, Carmelo Di Stefano per Pozzallo, Sandro Gambuzza della Camera di commercio di Ragusa, e del vicepresidente del consorzio Peppe Mazza.

Pippo Virderi, agronomo, sciclitano, da un anno alla guida del consorzio non si è presentato ed ha maturato da qualche tempo la volontà di mollare la guida dell’organismo dopo che le difficoltà finanziarie hanno messo in discussione la stessa sopravvivenza del consorzio. Le sue dimissioni saranno discusse nella seduta già convocata per domani che dovrebbe prendere atto delle dimissioni e nominare il nuovo presidente. La buona notizia per i soci è che il ministero ha concesso un contributo straordinario di 89 mila euro per consentire al consorzio di continuare ad operare.

Ai comuni comunque toccherà fare fino in fondo la loro parte; lo ha ribadito l’assessore Enzo Cavallo che si è fatto parte attiva per cercare di rilanciare l’attività di «Terre della Contea» da diciotto mesi al palo per mancanza di fondi, ragion per la quale il consorzio non ha potuto seguire le pratiche di collaudo e di finanziamento per le aziende del territorio che hanno avanzato richiesta di fondi per il miglioramento di macchinari, strutture e mezzi.

Modica deve versare ben 13 mila euro, per i quali si è impegnato l’assessore Nino Frasca Caccia; Scicli ha già versato tremila euro ma ne deve versare altrettanti; anche Ispica dovrà far fronte al suo debito mentre per Pozzallo la posizione è molto più sfumata perché nessun finanziamento è andato ad aziende operanti nel territorio di competenza. « Ci sono le premesse per riprendere il cammino avviato e far bene- dice Nino Frasca Caccia- Come amministrazione daremo una sede degna al consorzio per poter svolgere la propria attività». Per Enzo Cavallo la riunione è stata positiva «Daremo ai singoli comuni una dettagliata relazione sulla situazione amministrativa della società per arrivare preparati alla prossima riunione. Sono soddisfatto per la presenza di tutti gli enti coinvolti».